Archivio per Finanziamenti

5 x 1000? Sei (consumo) consapevole?

Posted in Animali d'affezione, Benessere Animale, Cani, Canile, Civiltà, Diritti animali, Gatti, Gattile, Legge, Maltrattamento, Protezione animali, Vivisezione with tags , , , , , , , , on 10 aprile 2008 by avapa

Questo è quanto recita il volantino diffuso dal Comitato per il Consumo Consapevole

Dallo a chi vuoi, ma non alla vivisezione! Le più note associazioni “per la ricerca” usano parte dei fondi raccolti per finanziare esperimenti su animali, una pratica antiscientifica e dannosa che non aiuta certo i malati. Queste associazioni incamerano denaro anche attraverso il 5 x 1000 delle tasse: nel 2007 molti milioni di euro sono stati incassati in questo modo, e in parte andranno a finanziare la vivisezione. Vivisezione significa far ammalare gli animali di malattie artificiali (cancro, sclerosi multipla, imitazioni dell’AIDS, malattie cardiovascolari), significa sofferenza e morte dolorosa, e senza che questo serva “al progresso” perchè ogni specie è diversa e malattie artificiali indotte su un animale non ci dicono nulla delle malattie vere sulla specie umana. Se NON vuoi contribuire: NON dare il tuo 5 x 1000 a queste associazioni; NON indicare solo il settore (ricerca, sanità, volontariato), perchè le scelte senza preferenza vanno in gran parte a queste associazioni; NON scegliere un’università: tutte le facoltà biomediche fanno vivisezione.

Scopri chi finanzia la vivisezione (e chi non lo fa) in campagna “Per una Ricerca di Base Senza Animali” su www.NoVivisezione.org

Annunci

AGLI ALLEVATORI INCENTIVI LEGATI AL BENESSERE DEGLI ANIMALI

Posted in Allevamenti, Ambiente, Animali, Benessere Animale, Legge, Protezione animali, valle d'aosta with tags , , , , , , , , , , on 26 marzo 2008 by avapa

uazze.jpg(ANSA) – AOSTA, 25 MAR – Il benessere animale e la qualità dei prodotti legati all’attività di allevamento sono tra gli elementi fondanti per l’erogazione di un insieme di aiuti volti ad assicurare il mantenimento e il consolidamento dell’agricoltura di montagna. Lo dispone una legge della Regione autonoma Valle d’Aosta in materia di allevamenti zootecnici e di aiuti per gli interventi sanitari a favore del bestiame, che nella sua prima applicazione è finanziata con un mln di euro.
Continua a leggere