Archivio per comportamento gatto

Come inserire (felicemente) un altro gatto in casa.

Posted in Addestramento, Adozioni, Animali d'affezione, Benessere Animale, Comportamento, Cuccioli, Gatti, Protezione animali with tags , , on 9 settembre 2008 by miacis

 

 Innanzitutto bisogna sfatare un mito: il gatto di casa non è un animale solitario che non ha bisogno di compagnia. Questo forse può essere valido per i gatti che vivono all’esterno e si devono procurare il cibo da soli, meno concorrenza c’è e meglio è.

Sarà quindi assai positivo pensare di dare un amico o un’amica al nostro micio. Che vive in appartamento e che forse un po’ si annoia.

Non c’è molta differenza nell’adottare un maschio o una femmina come secondo gatto, non necessariamente dev’essere del sesso opposto al gatto residente. Più facile sarà, invece, far accettare un cucciolo piuttosto che un gatto adulto.

Continua a leggere

Annunci

Il complotto dei gatti per conquistare il mondo, e la loro vittoria – 2° parte

Posted in Ambiente, Animali, Animali d'affezione, Colonie feline, Estinzione, Fauna selvatica, Natura, Protezione animali, zoologia etologia with tags , , , , , , on 22 agosto 2008 by miacis

 

                               

Il gatto rappresenta un’anomalia tra gli animali domestici.

Ogni altra specie addomesticata è sociale allo stato brado. I progenitori e gli omologhi selvatici di cani, pecore, bovini, cavalli, asini, capre, polli, maiali, anatre, elefanti e cammelli vivono sempre in gruppo.
Continua a leggere

Il complotto dei gatti per conquistare il mondo, e la loro vittoria. ———————————- 1° parte

Posted in Animali, Animali d'affezione, Benessere Animale, Cani, Colonie feline, Comportamento, Curiosità, Gatti, Gattile, Natura, Protezione animali, zoologia etologia with tags , , , , , , , on 22 aprile 2008 by miacis

la-sieste-du-chat-webvers.jpg

Non esistono gatti da soccorso, gatti da guardia, gatti per non vedenti, gatti poliziotto, gatti addestrati ad individuare esplosivi o a seguire le tracce degli evasi, gatti antidroga, gatti da pastore, gatti da slitta, gatti da riporto, gatti ammaestrati, gatti con cui giocare a frisbee o che vadano a prendere le pantofole. Tutto ciò è un sollievo: se si racconta la storia del cane da una prospettiva scientifica, si rischia di attirarsi le ire di schiere di amanti degli animali imbevuti di falsi miti, le infinite e solite su cani valorosi e leali, sul loro “amore incondizionato” di cui nessuno, peraltro, saprebbe chiarire la natura. Sui gatti invece nessuno si fa illusioni. I gatti sono gatti, e chi ne possiede uno in carne e ossa lo sa bene. Quella percentuale costante di esseri umani che risolutamente apprezza e si gode la compagnia dei gatti, ha capito da tempo che conviene prenderli per il loro verso e alle condizioni da essi stabilite; tanto, i gatti non concedono alternative.
Continua a leggere