Archive for the soccorso animali Category

LEGGE SULLA VIVISEZIONE.

Posted in Allevamenti, Animali d'affezione, Animalisti, Benessere Animale, Campagna di informazione, Cani, Civiltà, Diritti animali, Emergenza, Gatti, Iniziative, Legge, Protezione animali, Randagismo, Sfruttamento, soccorso animali, Vivisezione with tags , , , , on 20 gennaio 2012 by miacis

 

SE PASSA LA LEGGE SULLA VIVISEZIONE L’AIDAA RICORRERA’  CONTRO DI ESSA  ALLA CONSULTA.
 
 
Roma (19 gennaio 2012)
Ma quale lotta alla vivisezione?? Ma quale emendamento Brambilla?? Oggi la commissione referente della camera dei deputati ha votato il recepimento della direttiva europea sulla vivisezione e non contro la vivisezione. Il governo Berlusconi (in cui sedeva l’allora ministro on. Brambilla) ha inserito un emendamento unico (chiamato articolo 3bis) che non limita ne proibisce la vivisezione anzi la riconferma nei campi più tragici come quello per gli esperimenti bellici. Il quell’emendamento si legge che è vietato l’allevamento degli animali destinati alla sperimentazione (tranne quella bellica e per l’alta specializzazione medica) al comma c, ma tale comma (detto emendamento Brambilla) è parte integrante dell’articolo che permette la vivisezione e la sperimentazione animale per scopi scientifici.
Inoltre in Italia non è possibile rapire i cani e i gatti randagi da destinare alla vivisezione.

Continua a leggere

Annunci

Nuova LEGGE REGIONALE per la tutela ed il corretto trattamento degli animali d’affezione!!!

Posted in Abbandono, Anagrafe Canina, Animali, Animali d'affezione, Animalisti, Benessere Animale, Campagna di informazione, Cani, Canile, Civiltà, Colonie feline, Diritti animali, Gatti, Gattile, Iniziative, Legge, Protezione animali, Sanità, soccorso animali, valle d'aosta, Veterinari, volontariato valle d'aosta, zoologia etologia on 17 dicembre 2010 by avapa

Legge regionale 22 novembre 2010, n. 37.
Nuove disposizioni per la tutela e per il corretto trattamento
degli animali di affezione. Abrogazione della legge
regionale 28 aprile 1994, n. 14.

potete consultarla al seguente link

http://www.regione.vda.it/amministrazione/leggi/bollettino_ufficiale_new/archive/2010/51-2010-1.pdf#Page=1

Nuova frontiera nell’abbandono animali: i CAVALLI!

Posted in Abbandono, Allevamenti, Animali, Benessere Animale, Diritti animali, Maltrattamento, Protezione animali, Sfruttamento, soccorso animali with tags , on 3 settembre 2010 by miacis

Dilaga fenomeno abbandono dei Cavalli spesso provengono da giro corse, anche per la crisi economica.

Non solo cani, gatti, tartarughe, pesci rossi e rettili:  oggi la ‘nuova frontiera’ del randagismo e dell’abbandono degli animali è quella dell’abbandonano dei cavalli, che sta creando di fatto il primo passo verso il randagismo equino. Al telefono amico dell’Aidaa nel periodo compreso tra i mesi di maggio e luglio sono arrivate 82 segnalazioni di cavalli abbandonati a loro stessi o tenuti in condizioni precarie se non addirittura disperate. Le segnalazioni riguardano prevalentemente cavalli che provengono dal giro delle corse e che, anche a causa della crisi economica, che ha coinvolto il settore ippico italiano vengono spesso abbandonati a loro stessi lasciati vivere di fatto allo stato brado, ma ci sono anche segnalazioni relative a cavalli anziani sicuramente da lavoro abbandonati nelle campagne italiane.
Continua a leggere

URGENTE – Cuccioli cercano casa

Posted in Abbandono, Adozioni, aiuto, Benessere Animale, Campagna di informazione, Cani, Canile, Civiltà, Cuccioli, Diritti animali, Maltrattamento, soccorso animali, Solidarietà, Sterilizzazione, volontariato valle d'aosta on 14 giugno 2010 by avapa
tredici….piccoli …di poco più di un mese ….

erano in uno scatolone sul ciglio di una strada periferica..

nella famigerata puglia…a molfetta…prov. di bari….

alcuni dormivano..altri si lamentavano……

così piccoli e indifesi….non potevamo lasciarli lì….

soprattutto dopo l’ultimo nefasto evento ..

..di avvelemamento cuccioli in una città vicina alla ns..corato….

tutto quel che siamo riusciti ad offrire loro è stato un minuscolo box nel canile municipale della città…

13 CUCCIOLINI IN UN BOX DI MQ 1,50 X 1,00

mentre discutevamo con gli organi competenti (???) perchè venissero tolti dalla strada….

ci chiedevamo se in fondo quella fosse la scelta giusta….

così tanti in un posto così tanto piccolo…

…con tutte le cautele di questo mondo finiranno per ammalarsi…..

vi prego…cerchiamo per loro stalli ed adozioni……contattateci

li accompagniamo ovunque ci sia l’opportunità di un posto dignitoso ….

non oso immaginare cosa accadrà appena cominceranno a crescere un pochino…

NON ABBANDONATECI……..NON ABBANDONATELI…..

PER INFO: francidevirgi1@tin.it

340.9018058

nb: vi prego fate girare a più non posso e pubblicate sui siti…grazie..francesca

SOS Serbia- Servono aiuti da ogni dove!!!

Posted in Aiuti, Ambiente, Animali, Animali d'affezione, Benessere Animale, Cani, Diritti animali, Emergenza, Natura, Protezione animali, Randagismo, Rifugio, Serbia, soccorso animali, Solidarietà, valle d'aosta on 2 febbraio 2010 by avapa

FRECCIA 45, AMICICANI e CHILIAMACISEGUA avviano il progetto SOS SERBIA

E’ partito ieri, 1 febbraio 2010, LA PRIMA FASE D’AIUTO CHE SI CONCLUDERA’ INDEROGABILMENTE IL 12 FEBBRAIO: pochi giorni di tempo per recapitare montagne di aiuti.

I CANI MUOIONO A GRAPPOLI E SI TENTA RESTRINGENDO IL TEMPO, DI SALVARNE IL PIU’ POSSIBILE IMMEDIATAMENTE. Continua a leggere

Morgan ha pochi mesi. Morgan non vede e non sente. Morgan ha bisogno di te.

Posted in Abbandono, Adozioni, aiuto, Animali, Animali d'affezione, Benessere Animale, Cani, Canile, Comportamento, Cuccioli, Diritti animali, Emergenza, Iniziative, Natura, Patologie, Protezione animali, Randagismo, Rifugio, soccorso animali, Solidarietà, valle d'aosta, volontariato valle d'aosta on 7 gennaio 2010 by avapa

Ecco Morgan.
Un cucciolotto dalla pancia rosa, il naso rosa, e gli occhi rosa. Perchè non ha i bulbi oculari.
Ha il pelo lungo lungo, Morgan. E’ bellissimo, ma nessuno si interessa a lui.
Perchè Morgan non è solo cieco. E’ anche quasi completamente sordo.
E’ nato così.
Ed essendo nato così, per lui non c’è stato maltrattamento, non ha paura dell’uomo, è un cucciolo baciosissimo, ti lecca le mani, scodinzola come un matto e si mette a pancia all’aria. Vive con tutti i cuccioli in una stanza, e non si isola: interagisce, per quanto possa farlo, con gli altri piccoli.
Non è un cucciolo spaventato, se lo tocchi all’improvviso non sobbalza, scodinzola.
Le volontarie si stanno adoperando per far si che Morgan impari il più possibile a fidarsi sempre dell’uomo, ad essere sereno nell’ambiente, a giocare, ad andare in passeggiata (è assolutamente possibile, abbiamo in canile altri due adulti con lo stesso problema, e vi assicuro che escono al guinzaglio).

Morgan ha un ottimo carattere, e ci sono tutte le premesse per tirar fuori da lui le sue potenzialità.
E’ chiaro che non potrà mai essere un cane normale, ma neanche un vegetale. Potrebbe avere una buona vita, se ci fosse una famiglia disposta ad accoglierlo ed amarlo. In una casa potrebbe diventare autonomo, prendendo i suoi punti di riferimento fissi.

I suoi sensi sono dimezzati, ma il suo cervello, il suo animo e il suo cuore non lo sono: cerca quello che cercano tutti: cure, riparo, affetto. Una casa, una famiglia che non lo abbandoni in giardino per sempre.

Se ci pensate bene, non è così difficile offrirgli questo.

Per informazioni

Canile Regionale di Aosta
loc Croix Noire
11020 St Christophe (AO)
Telefono 0165 34627

IL CIOCCOLATO FA MALE AI CANI?

Posted in Alimentazione, Animali, Animali d'affezione, Benessere Animale, Cani, Curiosità, Incidenti, soccorso animali, valle d'aosta on 1 dicembre 2009 by avapa

UN DOLCE PER UNA MORTE IMPROVVISA

Molte persone pensano che la cioccolata sia un piacere supremo, ma questo innocente ed ingrassante piacere può essere mortale per i cani. Un vivace Golden Retriever, trovando un sacchetto aperto di pezzi di cioccolata, li ingurgitò più rapidamente che potè. Il suo padrone, dette poco peso all’incidente e ripulì il pasticcio fatto dal suo cane. Quella sera stessa il cane collassò e morì. Qual’era stata la causa per cui un cane perfettamente in salute morisse così improvvisamente? un nuovo virus? No il disturbo era poco conosciuto, ma non di meno mortale: tossicosi da cioccolata o avvelenamento da cioccolata. La sostanza che è così venefica per i cani è la teobromide.
La taglia del cane ed il tipo di cioccolata sono i parametri che hanno maggior peso in un esito letale. Così la cioccolata non è un piacere che i proprietari di animali domestici dovrebbero distribuire ai loro fiduciosi ed affettuosi amici cani.
Il periodo delle feste è particolarmente pericoloso, quando grandi quantità di dolciumi e cioccolatini possono trovarsi in casa. Il cioccolato ha un gusto tentatore che sia gli animali domestici sia i loro padroni amano. Da quando i nostri cani sono spesso considerati membri della famiglia, è naturale dividere con loro le nostre gioie. Ma questa è una di quelle che deve essere messa fuori dalla loro portata.
Il Dr. John Sullivan, un tossicologo della University of Illinios Veterinary Medical School, dice che il problema della “tossicosi” può essere rilevante specie durante le vacanze quando la gente fa molti dolci con la cioccolata.
La cioccolata amara in polvere è la più pericolosa perchè contiene la più alta percentuale di teobromide per oncia (28,3 grammi) 400 mg per oncia comparata a 45 mg per oncia della cioccolata al latte. Generalmente i sintomi di tossicità compaiono quando vengono ingeriti 100 mg di Teobromide per ogni chilo di peso dell’animale. Così un barboncino di 4,5 chili può morire con l’ingestione di soli 28 grammi circa di cioccolato amaro.
Il prospetto sotto mostra la quantià tossica di cioccolato al latte e cioccolato amaro in polvere per i vari pesi dei cani. Quantunque questi mostrino i livelli potenzialmente letali, l’ingestione di quantità inferiori possono causare comunque considerevoli disturbi.
Quantità dannose di cioccolato:
peso
del cane
quantità di
cioccolato
al latte
quantità di
cioccolato
amaro
mg di
teobromide
2.3 kg
5 kg
10 kg
15 kg
20 kg
135 gr
270 gr
540 gr
600 gr
1400 gr
14 gr
28 gr
60 gr
100 gr
130 gr
200
400
900
1300
1800

 

I sintomi da avvelenamento da teobromide sono numerosi ed appaiono entro poche ore fino a 24 ore dall’ingestione della cioccolata.
La cioccolata permane nello stomaco dell’animale per lungo tempo. Appena essa viene assorbita nel sistema circolatorio l’animale presenta i seguenti sintomi:

– vomito
– aumento del ritmo respiratorio e del battito cardiaco
– diarrea
– tremore muscolare
– incontinenza urinaria
– convulsioni
– Iperattività
– coma

Non c’è antidoto per l’avvelenamento da teobromide.
La terapia è quella di sostenere le funzioni vitali di base dell’animale, prevenendo l’ulteriore assorbimento della cioccolata, sollecitandone l’eliminazione e trattando i sintomi. Se sono passate meno di due ore dall’ingestione, il primo passo da fare è indurre il vomito. Ciò dovrebbe sbarazzare il 70 % dl contenuto dello stomaco. Il cioccolato si può infatti sciogliere e formare una palla nello stomaco che può essere difficile rimuovere.
Se il cane ha mangiato una quantità che può essere tossica, non basta solo indurre il vomito.L’animale dobrebbe essere ospedalizzato finchè il malanno non sia passato. Il veterinario darà all’animale ripetute dosi di carbone attivo per rimuovere il veleno dall’organismo più velocemente e riducendo l’eccessivo assorbimento. I segni vitali (cuore e respirazione) devono essere accuratamente monitorati durante la terapia. Il miglior trattamento è comunque evitare l’accidentale ingestione: tenete i vostri cani lontano dalle tentazioni.
1) Mai lasciare la cioccolata incustodita alla portata dei vostri animali
2) Mai dare cioccolatini come premio
3) Mai dare per scontato che l’animale sta bene se ha vomitato dopo aver mangiato la cioccolata
La tossicosi da cioccolata è un vero e proprio killer, ma è un killer che si può prevenire. Se pensate che il vostro cane abbia mangiato una dose pericolosa di cioccolata, consultate immediatamente il vostro veterinario.