Chiude ufficialmente la sperimentazione sui Gatti in Italia.

 

Con grande gioia vi annunciamo che il centro I-CARE – International Center for Alternatives in Research and Education (www.icare-worldwide.org e www.icare-italia.org), grazie all’aiuto di diverse associazioni e numerosi volontari, con piu’ di 400 sperimentazioni bloccate e 6000 animali riabilitati, è avviato verso nuovi progetti antivivisezionisti sia in Italia – in cui l’associazione animalista di riferimento è la Lega Antivivisezionista Lombarda – LeAL (www.leal.it) – che all’estero, dove l’I-CARE si avvale anche della collaborazione dell’Associazione svizzera ATRA (www.atra.info).

In particolare, gli ultimi progetti dell’I-CARE hanno portato alla sostituzione dell’uso di animali con metodiche alternative nelle sperimentazioni condotte in nazioni africane, asiatiche ed est-europee, contrastando il trasferimento dei laboratori di vivisezione occidentali verso quelle nazioni dove la cultura animalista è totalmente inesistente (il caso della chiusura in Italia e riapertura in Cina degli stabulari della Glaxo è il primo caso italiano noto).

Seminari, creazione di cattedre universitarie, legislazioni migliori, sostituzione diretta con metodi alternativi sono la priorità assoluta in questo momento storico, per evitare che i miglioramenti ottenuti e potenzialmente ottenibili in Europa possano essere vanificati dallo spostamento della vivisezione in inferni ancora peggiori. Per coloro che sono interessati, le nostre attività in Italia verranno segnalate prossimamente.

In questo messaggio vogliamo rendere pubblica una buona notizia e lanciare a tutti voi un’ennesima richiesta di aiuto.

In seguito ad anni di lavoro, progetti e centinaia di riabilitazioni, l’I-CARE ha il piacere di comunicare che chiude ufficialmente la sperimentazione sui gatti in Italia. Le ultime settanta gatte, quasi tutte FIV positive, sono in fase di riabilitazione e molte fra loro sono già adottabili. Ringraziamo l’associazione LAV (www.lav.it) per il supporto fornito. Il percorso delle nostre gatte in questa rinascita è quello di gatte adulte che “ritornano cucciole” come se volessero ripercorrere, in modo finalmente normale, tutte le tappe negate della loro esistenza.

fonte: http://www.apertisverbis.org/pagine/I-CARE.html        miacis

Scusate la crudezza della foto (lav) ma dovete vedere cosa fanno questi sadici torturatori agli animali spacciandola per ricerca…

 

Annunci

Una Risposta to “Chiude ufficialmente la sperimentazione sui Gatti in Italia.”

  1. I-CARE non rispetta i criteri di trasparenza, rendicontabilità e trasparenza.

    FAI DONAZIONI CONSAPEVOLI NON DONARE A CHI NON RISPETTA QUESTI CRITERI

    IL RESPONSABILE I-CARE NON RENDE DISPONIBILI BILANCI E RENDICONTI AL PUBBLICO DONANTE NEMMENO A RICHIESTA SCRITTA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: