Per Freddy, tradito dall’istinto.

siberian-husky

Abbiamo appreso con sgomento la notizia di Freddy, husky di 11 anni, che ha pagato con una fucilata la sua insistenza nell’ “insidiare la segugia del vicino. 

Nell’ esprimere la nostra affettuosa solidarietà alla sua famiglia umana, non possiamo esimerci dal provare un profondo senso di rabbia per questo ennesimo episodio che purtroppo conferma quanto frequentemente gli animali siano esposti in prima linea alle reazioni violente e inconsulte dei cosiddetti “esseri pensanti”. Chi ha sparato ha dimostrato una assoluta incapacità di governare le proprie emozioni negative ed è alquanto preoccupante che le armi possano essere detenute da persone che non si fanno alcuno scrupolo ad utilizzarle in un accesso d’ira.

Questa volta, come in tanti altri episodi di violenza, è un animale a fare le spese della prepotenza umana.

Visto che esiste una legge, la n° 189 del 20 luglio 2004, relativa alle “Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali”, la quale prevede che chiunque, per crudeltà e senza necessità, cagioni una lesione ad un animale, sia punito con la reclusione da tre a diciotto mesi, CHIEDIAMO ALLE AUTORITA’ COMPETENTI CHE QUESTA LEGGE SIA APPLICATA.

Per A.VA.P.A. Association Valdotaine pour la Protection des Animaux

La Presidente

Laura Verdura

 

RABBIA PER LA MORTE DI FREDDY

Ho letto su La Stampa il triste articolo che parlava del ferimento di Freddy, l’husky della famiglia Chuc di Charvensod, da parte di Maurizio Marcoz. Freddy è stato colpito alla schiena con una fucilata per impedirgli di corteggiare una cagnolina. Sono una volontaria A.VA.P.A. (Associazione Valdostana Protezione Animali) e amo da sempre tutti gli animali. Vorrei far arrivare questo messaggio di conforto alla famiglia Chuc e speriamo leggano queste mie parole. Vi sono particolarmente vicina (e con me, tutti gli amici degli animali) in questo momento. Anch’io ho due meravigliosi cagnolini e al solo pensiero che possa succedere loro una cosa così grave mi vengono i brividi. Invece a Maurizio Marcoz voglio far arrivare tutta la mia rabbia per quel suo comportamento indegno che ha provocato così tanto dolore a Freddy e ai suoi padroni. Signor Marcoz credo che si dovrebbe vergognare veramente tanto per quel suo gesto. Le dedico una citazione di Immanuel Kant: “L’uomo deve mostrare bontà di cuore verso gli animali, perché chi usa essere crudele verso di essi è altrettanto insensibile verso gli uomini.”

Maria Cagnola  Sarre

 

Freddy nel frattempo è morto… quello del Marcoz (i signori sono un’altra cosa) è un comportamento criminale, perché ha commesso un reato penale, usando un fucile non suo… altro reato…  aggiungerei molto altro, ma non voglio querele.     miacis

 

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: