Sottosegretario Martini: un provvedimento contro i bocconi avvelenati.

gatti34m1

L’annuncio è stato dato dal Sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, durante l’inaugurazione della conferenza di dirigenti Enpa, in corso a Rimini. «Prima di Natale firmerò un’ ordinanza contro i bocconi killer – ha dichiarato il Sottosegretario – un problema di drammatica attualità con cui ci stiamo confrontando, una grave pericolo non solo per gli animali ma anche per la popolazione umana, in particolare per i bambini, e per l’ambiente».


 Il fenomeno, come dimostrato anche di recente dagli avvelenamenti della colonia felina di Varazze, è molto diffuso su tutto il territorio nazionale. «L’Italia – ha spiegato infatti la Martini – e’ infestata da migliaia di “Unabomber” degli animali che usano veleni di ogni tipo per ammazzarli, non solo quelli da compagnia ma anche quelli selvatici. A tal fine stiamo approntando una serie di misure di prevenzione e di informazione quali l’istituzione di un numero verde nazionale presso il Ministero e l’obbligo della denuncia all’autorità giudiziaria da parte di padroni e veterinari in caso di reperimento di esche o di animali avvelenati oltreché di segnalazione al Sindaco che dovrà provvedere a bonificare le zone infette». «La tutela della salute e del benessere degli animali – prosegue Martini – è una priorità della mia azione di governo – ritengo particolarmente importante per i risultati che sta producendo l’istituzione, da me fortemente voluta, del tavolo di lavoro permanente, costituito da veterinari e esperti del Ministero, delle Regioni, e delle associazioni, dedicato alla tutela della salute e del benessere degli animali. Occorre promuovere la cultura di un rapporto corretto uomo-animale e, anche su tale versante, il contributo fornito dalle associazioni è fondamentale”. Oltre al provvedimento contro i “bocconi killer”, il Sottosegretario Martini si è resa protagonista di altri interventi a tutela del benessere animale, alcuni pienamente operativi, altri ancora in fase di studio: l’ipotesi defiscalizzazione delle spese veterinarie e del cibo per animali; la guida nazionale su alberghi, ristoranti, spiagge che accolgono cani e gatti; un accordo con Trenitalia per pacchetti “treno + hotel” per i quattro zampe; l’introduzione del reato di soppressione di animali sani.

fonte: ENPA Italy                 miacis

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: