Stop agli Animali nei circhi: consenso bipartisan alla proposta Pdl

20081124_circoanimali

ROMA – Adesione bipartisan al provvedimento, presentato oggi alla Camera dalla giovane parlamentare siciliana Gabriella Giammanco (Pdl) sulo stop ai numeri con elefanti, tigri e scimmie ammaestrate nei circhi. La proposta di legge ha ottenuto anche l’approvazione del ministro ombra dell’Ambiente del Pd, Ermete Realacci. Sostegno al provvedimento anche dall’attore Giorgio Panariello e della conduttrice televisiva Licia Colò. Nei circhi «al posto della scimmia con il tutù mettiamoci un comico toscano – ha detto Panariello – magari fa più ridere. Anzi, mi ci metto io». Non a caso l’attore pensa ad una nuova trasmissione televisiva, tra un anno e mezzo circa, che nasca con la collaborazione di Franco Dragoni, regista del Cirque du Soleil.

Panariello è entusiasta all’idea di bandire gli animali dai circhi: «Finalmente si fa qualcosa – ha detto l’attore – e questo non significherà perdere lo spettacolo, basta guardare al successo del Cirque du Soleil, che dimostra come si possa vivere di circo anche senza animali. Potremo pensare anche in Italia di mettere su un circo italiano, magari unendo nomi come Togni ed Orfei insieme, per uno spettacolo più bello».

Sempre sensibile al tema Licia Colò: «Ho avuto la fortuna di vedere gli animali in natura e anche se alcuni grandi circhi dicono che gli animali sono un bene prezioso, il fatto stesso di averli privati della libertà è sufficiente a farmi sostenere che non debbano essere impiegati negli spettacoli».

«Vedere gli animali in un circo significa vederli reclusi, in una sorta di campo di concentramento», ha affermato Carla Rocchi, presidente dell’Ente nazionale protezione animali (Enpa). «In Europa – ha ricordato Gianluca Felicetti, presidente Lega antivivisezione (Lav) – ci sono 15 Paesi che hanno proibito, del tutto o parzialmente, l’esibizione di circhi con animali. Belgio, Austria e Polonia hanno stabilito di limitare il divieto all’utilizzo di sole specie selvatiche».

E la realtà sembra non sia così lontana: «Il mondo del circo ha già compiuto il 90% del cammino in questa direzione» ha detto Antonio Buccioni, rappresentante degli enti circhi e vicepresidente Agis. Secondo l’esponente Pdl, Gabriella Giammanco, «l’uso degli animali non è più tollerabile, è anacronistico e superfluo».

Con il provvedimento, le risorse del Fondo unico per lo spettacolo andranno solo ai circhi e agli spettacoli viaggianti che non utilizzano animali, si vieta l’ingresso in Italia ai circhi con animali e prevede che sia istituita, presso il ministero dell’Ambiente, una commissione che si occupi di gestire la dismissione graduale degli animali dai circhi, occupandosi della migliore sistemazione alternativa. «Questa proposta non è contro gli spettacoli circensi – ha sottolineato Giammanco – ma oggi il circo sopravvive grazie allo Stato che lo finanzia e penso che debba rispettare gli animali e la loro natura».

fonte: Il Messaggero.it                                                       miacis

Annunci

Una Risposta to “Stop agli Animali nei circhi: consenso bipartisan alla proposta Pdl”

  1. Stefania Says:

    Secondo me è giusto quello che dice il signor Paraniello perchè GLI ANIMALI AL CIRCO NN SI DIVERTONO!!!!!!
    Quindi si devono libearre tutti e il circo nn deve più esistere perchè è un’enorme maltrattamento contro quel poveri animali indifesi che soffrono soltanto LIBERIAMOLI!!!!!!!!
    Grz Stefania!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: