Allarme Bocconi Avvelenati

Nelle ultime settimane, si sono verificati alcuni episodi di bocconi avvelenati nel nostro territorio, che hanno interessato particolarmente la zona di Arnad, Aymavilles, Villeneuve e Sarre. In particolare, sono deceduti otto gatti, i quale hanno ingerito bocconi trattati con sostanze organo fosforiche e/o stricnino-simili, il che rende necessario il lancio di un nuovo allarme da parte dei Comuni.

Ogni anno nelle nostre zone decine di animali selvatici, perdono la vita a causa della pratica incivile e criminosa di disseminare esche avvelenate. Ma l’allarme non riguarda solo gli animali: neppure l’uomo è al riparo da questo pericolo e in particolare i bambini, che sono soliti avvicinare le mani alla bocca dopo aver avuto contatto diretto con gli oggetti e con la terra. Occorre segnalare alle forze dell’ordine chiunque “utilizzi, abbandoni, prepari o detenga esche o bocconi contenenti sostanze velenose o nocive”.

Infatti, l’utilizzo di bocconi avvelenati è un crimine con specifiche sanzioni penali previste dalla Legge. Si ricorda che un’esca avvelenata si può presentare in svariate forme per questo è importante prestare attenzione se, durante le passeggiate, ci imbattiamo in pezzi di carne e altri residui di alimenti che possano destare sospetto perché manipolati o contenenti sostanze estranee, che a volte, a seconda del tipo di veleno, possono assumere colori o odori particolari.

I sintomi di avvelenamento sono chiari: irrigidimento degli arti, mancanza di equilibrio, respiro difficoltoso e crisi convulsive, può esserci vomito, diarrea a volte con sangue. Occorre subito mettersi in contatto telefonico con il centro veterinario più vicino, o con il Canile/Gattile Regionale in modo da allertare il medico perché si renda immediatamente disponibile al momento dell’arrivo dell’animale. Cercare di far vomitare il cane o il gatto: utile a questo scopo, in assenza di farmaci appositi (emetici), la somministrazione di una sospensione di chiara d’uovo montata a neve, unita ad acqua calda molto salata. Mantenere il soggetto tranquillo e non somministrare mai latte. Evitare qualsiasi inutile stimolo sonoro o visivo che possa scatenare una crisi convulsiva. Contattare il Numero 0165/34627, attivo 24 ore su 24.

La segnalazione o la denuncia può essere presentata indifferentemente a: Polizia Municipale, Carabinieri, Polizia, Corpo Forestale.

 

“Siamo francamente sconcertati di fronte agli episodi di cui sono vittima i nostri amici animali per i quali pochi sciagurati confezionano bocconi avvelenati. La nostra risposta è quella di sensibilizzare l’opinione pubblica e di mostrare tolleranza zero nei confronti di simili comportamenti delinquenziali. Che hanno, fra l’altro, una doppia valenza. Infatti, oltre ad andare a colpire senza giustificazione alcuna cani, gatti e altri esseri viventi che non fanno del male a nessuno, anzi spesso portano gioia e compagnia, tali comportamenti mettono a repentaglio la vita stessa dell’uomo, in particolare quella dei bambini, più esposti ai rischi di manipolazione di simili bocconi. Crudeltà e stupidità, quindi, muovono questi criminali e la nostra risposta non può che essere quella della condanna e dell’azione insieme preventiva e repressiva nei loro confronti. Le nostre forze sono già impegnate in un lavoro in tal senso, per il quale auspichiamo la collaborazione dei cittadini per segnalare episodi sospetti o a rischio e per isolare gli ‘untori’.

 

L’utilizzo di bocconi avvelenati è un crimine
Utilizzare bocconi avvelenati è illegale. La legge (L.N. 157/92 art. 21 lett. U) vieta espressamente l’uso di questi mezzi e prevede sanzioni penali (art. 30 comma H) per chi contravvenga a questo divieto.
Uccidere gli animali è espressamente vietato anche dalla legge 473/94 (modifica 727 c.p.), nel caso in cui gli animali morti siano di proprietà il reato è perseguibile anche ai sensi dell’art. 638 c.p. con una pena fino ad un anno di reclusione e con una multa fino a € 309,87.
E’ importante dire che il reato previsto dall’art. 638 c.p. è punito solo con querela di parte, cioé il proprietario dell’animale deve chiedere espressamente al Giudice (Pretore), entro 3 mesi dal giorno in cui è venuto a conoscenza del fatto, di perseguire la persona o le persone che hanno ucciso o danneggiato l’animale.

L’importanza della denuncia
I veleni dispersi sul territorio sotto forma di esche costituiscono un grave pericolo per gli animali. Per rompere il muro di omertà che si accompagna agli avvelenamenti, è necessario denunciare i fatti accaduti dando alle Autorità competenti ogni indicazione utile per smascherare e punire gli avvelenatori. La denuncia è importante anche al fine di stendere una mappatura completa della zona dove si siano verificati gli avvelenamenti e per avere dati più precisi sull’entità del fenomeno.

I sintomi più comuni
Stricnina
Rigidità muscolare, attacchi convulsivi, aumento di sensibilità agli stimoli, tetania dei muscoli respiratori, morte per asfissia.
Veleni neutropi
Dai trenta minuti alle due ore dopo l’ingestione si ha irrigidimento degli arti, incapacità a mantenere la stazione quadrupede, respiro difficoltoso e crisi convulsive, può esserci vomito e raramente diarrea.
Veleni emorragici
Dopo qualche giorno dall’ingestione compaiono fenomeni emorragici che, se solo interni, danno pallore delle mucose, respirazione difficoltosa, grave stato di prostazione; possono esserci patecchie o emorragie nasali. Non c’è mai vomito.
Veleni tossici sul sistema gastro-intestinale
Compare precocemente vomito e diarrea, anche emorragica, con dolore addominale.

https://avapa.wordpress.com/2008/12/30/sottosegretario-martini-un-provvedimento-contro-i-bocconi-avvelenati/

Annunci

13 Risposte to “Allarme Bocconi Avvelenati”

  1. L’animale piu’ feroce al mondo è L’essere umano.
    Questi amici a 4 zammpe ci insegnano moltissime cose , molti esseri umani sono incivili e vigliacchi. L e esche avvelenate le metteri nei loro panini, in questi casi creedo che non ci sono molto commmenti , sufficiente osservaare la foto per far riflettere.
    Saluti. John

  2. C’è poco da commentare, c’è solo tanto sconcerto! Io vivo in una frazione(Pantano in località Pignola, provincia di Potenza) da 8 anni, durante i quali ho visto morire tantissimi cani e gatti sia di proprietà che randagini di cui io personalmente me ne prendevo cura: odio con tutto il cuore questo luogo e la gente che vi abita perchè non si rende conto del gesto infame che è, colpire una povera bestiola che non fa del male a nessuno, anzi aspetta che qualcuno di buon cuore gli dia qualcosa da mangiare per poi ringraziarlo con un semplice scodinzolio di coda.In questi giorni sono molto triste, amareggiata e diciamo pure molto arrabbiata perchè, tra il giorno 18 e il giorno 19 del corrente mese, sono stati barbaramente uccisi ben otto cani e due gatti:solo due cani siamo riusciti a salvare, mentre il corpo di altri due cani sono stati sottoposti all’esame autoptico presso l’istituto zooprofilattico sperimentale.C’è da precisare che in questa località dove vi è anche una sede di wwf vengono abbandonati tutti i cani possibili ed immaginabili, la gente di conseguenza si lamenta e qualche giustiziere si arroga il diritto di eliminarli seminando di qua e di là bocconi di carne avvelenati non solo negli spazi aperti ma anche nelle proprietà private…! Ho pianto tanto e continuo a piangere pechè mi sento impotente di fronte a tutto ciò perchè anche se sono stati denunciati tali fatti alle autorità competenti non si è mai arrivati a niente.sinceramente mi sento molto sola e vorrei tanto che tutti quelli che si rendono colpevoli di tali delitti facciano la stessa fine!

  3. salvatore Says:

    Ho subito anch’io l’avvelenamento del mio amico cane e volevo scrivere due righe :
    Maledetta sia la mano che ha dato morte al mio caro amico, quello che è stato fatto, da una o più persone non è degno di esseri considerati umani e non può essere nemmeno considerato un gesto animale , per me e tutta la mia famiglia quello che è stato fatto è un gesto da delinquenti!!
    Abbiamo assistito alla morte del nostro amico che è avvenuta dopo giorni di dolori indescrivibili in quanto il veleno riempiva il suo corpo di emorraggie interne ed a nulla sono servite le cure del veterinario comprese le trasfusioni di sangue.
    Non potrò mai dimenticare i suoi occhi che mi guardavano in cerca di aiuto e conforto e per questo non riesco a darmi pace di non essere riuscito a salvarlo.
    Non perdono chi ha compiuto questo gesto, anzi lo maledico!!

  4. francesca marrocco Says:

    Secondo me,abbandonare o ammazzare gli animali è un peccato perche’ i cani e i gatti sono cosi’ belli e non danno nessun fastidio .NON AMMAZZATELI E NON ABBANDONATELI .

    VI PREGO AMATELI.

  5. giulia Says:

    odio chi uccide gli animali o\e abbandona ……Li amo come nessun altro jon a raggione la best piu crudele è l uomo……..
    non ho letto niente solo qualcosa…SENO PIANGEREI…………………

    VI PREGO!!!!!!!!!!!!!! NON AMMAZZATE GLI ANIMALI sono Esseri VIVENTI come te!!!!!!!

  6. beatrice Says:

    non sono f’accordo ke gli animali debbano soffrire x persone ke non amano gli animali togliamo queste crudeltà

  7. gli animali sn le cose stupende del mondo e ki fa del male a loro e un matto psicopatico xke sn dellle cose bellle avere un animale

  8. GLI ANIMALI SONO CREATURE FANTASTICHE, MERAVIGLIOSE CHE SPESSO CI REGALANO GIOIA E FELICITà SE LE DISTRUGGIAMO O LE ABBANDONIAMO NON POTRANNO PIù DONARCI SENTIMENTI COSì BELLI. STIAMO ATTENTI E PORTIAMO RISPETTO!!!!!

  9. è terribile questa cosa si devono proprio vergognare le persone che si permettono di fare queste cose orribili agli animali!!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Fiore Says:

    Che Dio faccia pagare con la stessa moneta chiunque maltratti gli animali.Credo che non esista crudeltà piu’ infame che quella di toccare gli animali.

  11. Fiore Says:

    Mi dispiace, ma non esiste moderazione sulla violenza contro gli animali

  12. flavio Says:

    chi e’ quel gatto bianco della foto?Ho perso una gatta da un anno
    e vorrei sapere chi e’.
    grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: