Combattiamo la Vivisezione “Metodi alternativi”

Per combattere la vivisezione AgireOra agisce su molteplici fronti: informativo, legislativo, aiuto nelle scelte individuali, sviluppo di alternative alla vivisezione, aiuto agli animali di laboratorio.

Il progetto ‘Metodi alternativi in prestito’ fa parte dell’aspetto di sviluppo di alternative alla vivisezione.

Il progetto riguarda i metodi alternativi all’uso di animali per gli esperimenti “didattico-dimostrativi” che si svolgono nei corsi di laurea a indirizzo bio-medico.

I laboratori didattici sono quelli che lo studente incontra subito nel suo piano di studi, alcuni già dal primo anno di corso; altri negli anni successivi, prima delle specializzazioni.

Secondo la vigente legislatura (decreto legislativo 116/92), gli esperimenti definiti come “didattico-dimostrativi” possono essere eseguiti soltanto in caso di inderogabile necessità e se non sia possibile ricorrere ad altri sistemi dimostrativi.

Di sistemi dimostrativi oggi ne esistono svariate centinaia, e quindi il centro I-CARE ha lanciato il progetto “Alternatives loan system”, un sistema di noleggio gratuito di metodi didattici alternativi all’uso di animali, a disposizione di tutti gli studenti e insegnanti che ne facciano richiesta. I metodi sono disponibili in India, in Svizzera, e in Italia: si tratta di una biblioteca di metodi alternativi adatti a varie discipline, quali veterinaria, farmacologia, fisiologia e zoologia. I metodi sono di vario genere: simulatori grafici, modellini, manichini, apparecchi per l’autoapprendimento, ecc.

In Italia, i metodi sono disponibili presso l’Associazione LeAL, via Settala 2, Milano, sponsor e collaboratore del centro I-CARE. I metodi possono essere gratuitamente visionati, provati e/o presi in prestito. La lista completa di trova sul sito I CARE. Personale specializzato è a disposizione per dimostrazioni in ogni città e consigli vari.

Promotore

I-CARE, International Center for Alternatives in Research and Education

Cosa puoi fare tu

  • Docenti e studenti universitari possono richiedere i metodi in prova scrivendo direttamente a education@icare-worldwide.org
  • Tutti possono supportare le associazioni Leal (http://www.leal.it), per l’Italia, e Atra (http://www.atra.info), per la Svizzera che sono gli sponsor per la creazione dei centri di prestito di metodi alternativi.

Fonte:Agireora network

L’AVAPA sostiene i “metodi alternativi in prestito”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: