Cani “L’Aquila, il sindaco emana ordinanza incostituzionale”

Progresso è regresso? Più si tenta di migliorare la condizione degli animali nel nostro Paese, più ci si ritrova a confronto con assurdità, a parer mio, legate ad incompetenza ed insensibilità… Il Futuro dell’Italia è in buone mani!

divieti.jpg(ANSA) – L’AQUILA, 12 MAR – L’ordinanza del sindaco dell’Aquila ”e’ incostituzionale, non c’e’ una legge specifica che vieti addirittura il transito con i cani tenuti al guinzaglio e museruola, nei luoghi pubblici: tutto cio’ e’ ridicolo”. A sostenerlo e’ la responsabile regionale dell’Ufficio Tutela dei Diritti Animali, Cristiana Graziani, intervenuta sul divieto di accesso agli animali nelle aree di verde pubblico. ”Questo e’ un’assurdo divieto
ha spiegato – che comprende, oltre ai giardini pubblici, anche qualsivoglia spazio inerbito, dalle aiuole stradali ai lati di determinate strade, perfino zone normalmente adibite a parcheggio ed aree incolte. C’e’ preoccupazione e sconcerto tra i proprietari per la gestione dei cani; dopo l’emanazione di questa ordinanza sindacale, continuare ad avere un cane puo’ diventare problematico per chi abita in determinate zone della citta’, inoltre e’ veramente incomprensibile che il sindaco scoraggi anche i lodevoli propositi di adozione dei tanti poveri animali abbandonati nei canili”. Secondo la Graziani l’ordinanza e’ impugnabile. ”Inizieremo oggi stesso – ha sottolineato – una raccolta di firme per chiedere la revoca urgente del provvedimento ed in questo siamo fortemente sostenuti dalle associazioni animaliste ed i tanti cittadini dell’Aquila, ai quali il sindaco Cialente ha negato un diritto fondamentale, emanando un tale provvedimento limitativo delle liberta’ personali. Anche i padroni dei cani sono cittadini ed elettori aquilani e hanno diritto a tenere i propri animali secondo le loro esigenze. L’Amministrazione Comunale prima di emanare ordinanze ‘Pre-elettorali’, dovrebbe anzitutto preoccuparsi di informare i cittadini sulla corretta detenzione dei cani, ed eventualmente mettere a loro disposizione dei distributori automatici di sacchetti e palette|per la raccolta delle deiezioni collocati nelle strade della citta’. Secondo i Verdi l’amministrazione ”deve individuare a breve termine dei parchi ed altre aree a verde di uso pubblico, ove possibile, mediante appositi cartelli e delimitazioni fisiche, creare spazi destinati ai cani, dotati anche delle opportune attrezzature; dove i cani possono muoversi, correre e giocare liberamente, senza guinzaglio e museruola, sotto la responsabilita’ degli accompagnatori”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: