“Canile Gattile” …sopportazione incondizionata!

Parlo a nome di tutte le persone, operatori, collaboratori e volontari, che come me spendono la loro vita nel difendere e garantire la dignità degli animali.

elef-da-guerra.jpgCome un elefante in battaglia sopporta indomito le frecce nemiche, così sopporterò le parole di biasimo che mi vengono lanciate contro dalle masse di gente priva di virtù.

Continuamente a confronto con l’ignoranza che imperversa… l’opinione comune è che strutture come la nostra esistano per garantire assistenza a persone che stufe del loro amico fido, decidono con grande leggerezza di abbandonarlo. Si Signori, perchè è di abbandono che si parla!!! “Ma Io non lo sto abbandonando, altrimenti non l’avrei portato qui” Liberarsi di un animale, lasciandolo in mezzo ad una strada, legandolo ad una panchina o portandolo in una struttura, è comunque abbandono. L’abbandono è ciò che subisce l’animale nel momento in cui lo priviamo della sua famiglia, del suo gruppo di appartenenza, del suo branco. Ogni giorno ad uno squillo del telefono corrisponde una richiesta di ritiro del proprio animale, “Buongiorno, ho un problema, non posso più tenere il cane,geiser.jpg lo porto da voi!” ALT, un momento, il mio “brain machine” comunemente detto cervello, inizia a fumare come lingue di geiser in piena attività. Ovviamente valuto con attenzione tutti i casi, esistono delle difficoltà, reali, più grandi di noi, imprevisti che a malincuore e con grande sofferenza ci obbligano a separarci da fido, ma parlo del 2% delle richieste che giungono. Ed il restante 98%? Errore di valutazione! “Questo cane è matto, non posso lasciarlo da solo che finisce per piangere tutto il giorno, devo anche poter vivere mica posso diventar matto io, e poi sa i vicini… Ho trovato una compagna, a lei non piacciono i cani, ci sposiamo capisce? (il cane in questione vive con il proprietario da 8 anni) e poi ho comprato la macchina nuova e non è il caso di lurlo.jpgriempirla di peli” Centinaia di richieste assurde! Avete presente l’urlo di Munch? Geiser e urla ed ecco che la mia mente diventa sempre più agitata, ma devo mantenere la calma, riportare queste persone su un piano adulto ed investirle di una grande responsabilità, vi assicuro che è un lavoro duro, logorante, e la risposta è quasi sempre una reazione emotiva violenta, arrogante, disprezzo e biasimo… “Che ci state a fare voi qua?” “e questa me la chiama protezione animali?” appunto dico io, Protezione animali” e non “Protezione Proprietari che non Vogliono più Fido” Cerco di far capire loro che la priorità viene data ai randagi, che i nostri posti sono limitati, che la struttura è sempre piena, che cerchiamo di promuovere l’adozione e non l’abbandono; ovviamente la nostra risposta è sempre positiva, in un modo o nell’altro cerchiamo di tirar fuori da queste famiglie questi poveri ed inconsapevoli compagni di sventura… Perchè ho raccontato questo? a si, perchè noi sopportiamo e sopportiamo e sopportiamo… Arriverà il giorno in cui gli animali verranno affidati solo a persone responsabili e consapevoli! Come? Un patentino per esempio!!!

Danilo

Annunci

4 Risposte to ““Canile Gattile” …sopportazione incondizionata!”

  1. David Says:

    Caro amico,
    noto con rassegnazione, che in questo mondo tutto è in balia delle mode, oggi il cane, domani l’iguana, poi le vacanze…
    tutto è scandito da tempi di sopportazione molto brevi…
    Chi come noi ama veramente gli animali, non si sognerebbe mai di abbandonarlo per l’arrivo di una donna o di una macchina nuova!
    Io ti dico, per esperienza personale che negli otto anni che ho avuto la fortuna di avere un fedele FIDO al mio fianco, ho rinunciato alle vacanze, a uscire qualche volta in più la sera…e a tante altre cose insomma, ma con un minimo sforzo, ho ricevuto veramente tanto di più in cambio!
    Ora quello che intendevo precisare in questo intervento è il fatto che la vita ci mette davanti a delle priorità…dobbiamo sempre scegliere con un senso di responsabilità fra le varie alternative che questa ci propone, considerando sopratutto il fatto che l’amore che i nostri animali ci danno è incondizionato, mentre tante volte quello che noi umani diamo a loro è condizionato dal momento…oggi si domani forse dopodomani chissà!!!
    Questa mentalità volta al consumismo ci legittima a pensare che tutto sia una merce, ma gli animali NO…
    io, come tanti altri, penso che anche loro posseggano un’anima: ridono e piangono proprio come facciamo noi; non si sognerebbero mai di abbandonarci per qualcos’altro;
    Ecco che allora che l’istinto vince sulla razionalità e ancora una volta ci spinge a riflettere sulle nostre scelte…
    ABBANDONARE significa UCCIDERE…almeno quel pò di fiducia che loro hanno riposto in noi,
    CARCERE DURO…proporrei per chi abbandona gli animali, senza condizionale o indulto!!!
    Un Grazie a Danilo che ogni giorno ha la pazienza di ascoltare e risolvere tanti problemi, spinto da una grande sensibilità verso coloro che non potendosi esprimere, subiscono le decisioni di altri!
    David

  2. miacis Says:

    Grande Danilo! Era ora che qualcuno dicesse le come effettivamente stanno, tu lo sai, io quando arriva il solito “non posso più tenere il cane” me ne vado dall’ufficio poichè essendo privo di diplomazia ed avendo uno scarso controllo impulsi inizierei a insultarlo e questo non è bene… ma è così! per una estesa categoria di “cittadini” noi siamo una discarica per cani e gatti… miacis

  3. lucia alesini Says:

    salve danilo non conoscevo il sito l’ho trovato ora per caso e volevo dirti che hai reso perfettamente l’idea,meno male che esisti e che come pochi altri hai scelto di svolger questo lavoro fondamentale per aiutare i piccoli malcapitati che si sono tovati a dover fare i conti con noi umani,che da quando siamo diventati……culturali abbiamo abbandonato ogni scrupolo nei confronti delle creature che popolano la terra e diventati padroni di tutto
    no ci sono giustificazioni per nessun abbandono.

  4. Antonella Says:

    Ciao, ti riscrivo x la cagnona vicino alle scuole Ramires, nessunissimo segno di miglioramento! Potete provare a spiegare a quelle persone “come si tiene un animale” provo VERAMENTE TRISTEZZA!
    Vive sulle sue feci !!!!!
    Io sono DISPONIBILE A OSPITARLA A CASA MIA NEL MIO GUARDINO E A FARLA DORMIRE AL CALDO E A FARLA PASSEGGIARE E GIOCARE IN BELLISSIMI PRATI A DARLE COCCOLE E AFFETTO
    Tienimi informata X PIACERE
    GRAZIE Antonella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: