Gatti “Gravidanza”

gravidanza-sponge.jpg

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una
Licenza Creative Commons.
Riportando questo articolo, continuavo a ripensaregatta-gravida.jpg quanto lavoro per promuovere la sterilizzazione, ma la natura è semplicemente meravigliosa, il ciclo della vita è meraviglioso. La sterilizzazione rimane comunque importante, evita che ci siano cucciolate indesiderate, condannate a subire, la crudele mano dell’uomo, riduce il rischio di tumori, e comunque rimane obbligatoria per quei gatti di proprietà che, hanno la fortuna di poter vivere dentro e fuori casa (l’accoppiamento con maschi randagi, ottimi riproduttori, è anche tra le fonti principali di infezioni gravissime come FIV, FeLV e peritonite infettiva felina FIP o PIF). Perciò non prendete in considerazione l’ipotesi di far accoppiare la vostra gatta, a meno che non siate più che certi di trovare una sistemazione per i cuccioli; Non fate accoppiare la gatta sino a quando non è allattamento2.jpgmatura fisicamente e psicologicamente; Assicuratevi che la gatta sia ben nutrita durante la gravidanza e in particolare durante l’allattamento; Sottoponete ad un test la vostra gatta e il probabile padre per assicurarvi che non abbiano malattie virali, come FIV o FeLV;

 

La gravidanza nei gatti dura circa nove settimane, ma durante la prima metà di quel periodo la femmina non ne mostra esternamente i segni. Caccia, riposa, e in genere si comporta in modo normale. Sotto l’influenza del progesterone, l’ormone della gravidanza, e con peso in costante aumento nell’addome, ben presto ridurrà comunque i suoi movimenti, diminuendo il livello di attività e riposando di più.

La gatta è gravida?

Se credete che una gatta possa essere incinta, controllate per prima cosa i suoi capezzoli, che diventano più evidenti e rosati alla terza settimana di gestazione. Alla quarta o alla quinta il veterinario sarà in grado di sentire dei gonfiori nell’addome simili a palline da golf. In questa fase è piuttosto facile contare il nimero dei feti che si stanno sviluppando. Poco dopo il ventre inizia ad ingrossarsi.

Più Padri

Alcuni allevatori hanno dimostrato, incrociando femmine con pedigree e maschi con e senza pedigree, che si ottengono cucciolate di esemplari sia puri sia incrociati. Una cucciolata può avere più padri, aumentando così il potenziale di sopravvivenza dei cuccioli. Nei felini di maggiori dimensioni come il leone, quando un nuovo maschio diviene dominante non è raro che uccida tutti i cuccioli procreati dal maschio dominante che l’aveva preceduto. La frequenza di infanticidi è sconosciuta nei gatti domestici, ma lo zoologo David Mac Donald, università di Oxford, vera autorità in materia, ha osservato un gatto maschio estraneo entrare entrare in una tana comune e uccidere sei piccoli appartenenti a tre gatte diverse, prima che le urla dei sopravvissuti facesse accorrere le madri.

I rischi durante la gravidanza

cucciolo.jpgIl rischio maggiore per i cuccioli non nati si verifica durante le prime tre settimane di sviluppo nel grembo materno. Un sano sviluppo dei cuccioli può essere in effetti danneggiato da medicine e infezioni. Se, per esempio, la madre è esposta all’enterite infettiva felina (FIE), i gattini che sopravviveranno nasceranno con gravi danni cerebrali. Anche l’esposizione al vaccino della FIE è molto pericolosa: i gatti dovrebbero essere vaccinati prima della gravidanza, per aumentare la possibilità di protezione passiva che passeranno ai propri cuccioli con l’allattamento. Non vaccinate mai le gatte gravide per aumentare il livello di protezione ereditato, né vaccinate mai altri gatti che vivono nella stessa casa di una gatta gravida. I virus vivi inoculati nel vaccino potrebbero colpire i feti della gatta.

Gravidanza e ormoni

Durante la gravidanza la produzione di progesterone aumenta rapidamente, raggiungendo il culmine intorno al 35° giorno dopo il concepimento. Questo ormone induce nella gatta un atteggiamento più sereno e tranquillo. Al contempo, l’addome inizia ad ingrossarsi visibilmente. La gravidanza può durare da 57 a 70 giorni, ma qualche giorno prima della nascita la femmina diventa inquieta e cerca un rifugio. Risistema il materiale del suo giaciglio, e trascorre sempre più tempo nella sua nuova tana. In questo modo impregna anche questo luogo con il proprio odore, uno stratagemma che aiuterà i piccoli a ritrovare facilmente la via di casa. Avvicinandosi il momento del parto, si allontana dal cibo e passeggia inquieta nel suo rifugio, fino a quando non iniziano le contrazioni.

Tratto da: Il Gatto, Bruce Fogle

Intro:Avapa

About these ads

122 Risposte to “Gatti “Gravidanza””

  1. monka martine Says:

    ho tanti gatti randaggi nel giardini compreso una abbandonata da poco col pancione come fare per ottenere un aiuto per la sterilizzazione…non posso affrontare le spese ho già 4 gatti miei operati et due cani anche….grazie di rispondere

    • certo non risponde nessuno per che nessuno steriliza gratis i gatti Ai proprietari di felini fanno il lavaggio del cervello per la sterilizazione sia mai guadagnino dalla riproduzione controllata di razza
      ma per i randaggi chi se ne fregga NESSUN COMUNE li steriliza anche se rientra nei, loro oblighi

  2. Ho notato che il mio gatto, quando ero incinta, assolutamente era TERRORIZZATO di essere abbracciato vicino poi al mio pancione. La mia gatta attuale, sterilizzata, se si trova con l`altra gatta incinta SCAPPA per almeno settimane, o comunque RIFIUTA di stare in prossimità fino a che i gattini non sono già cresciuti. Mi saprebbe SPIEGARE questa reazione felina? GRAZIE MOLTE per una risposta al mio indirizzo e-mail

  3. Rossella Says:

    Ciao..m chiamo rossella..e vorrei sapere come alimentare la mia gatta..la mia gatta è incinta da qualche settimana, la pancia gli è inizia a gonfiare e i capezzoli si sn arrossiti…quale sarebbe il cibo più essenziale per lei..rispondete sul mio indirizzo..ciao e grazie…

    • L’apporto alimentare di una gatta incinta risulta nettamente superiore alla norma. Devi aumentare la quantità di cibo sia nelle prime 5 settimane di gravidanza e soprattutto nelle ultime 3. Vi sono in commercio alimenti umidi appositi delle marche migliori, ma è sufficiente, a mio avviso, passare ai croccantini e al cibo umido per cuccioli (molto nutrienti), pollo o pesce bollito, niente carne cruda e latte (credenze popolari errate) e tanta, tanta acqua fresca. Aumenta la frequenza delle somministrazioni e lascia sempre a disposizione croccantini e acqua. Saluti e fammi sapere! miacis

  4. ciao !
    io piu che un comento vorrei fare una domanda. Ho una gattina che il suo ultimo accopiamento è stato verso il4 5 di gennaio dopo questo ultimo il calore è cessato i suoi capezzoli sono diventati piu grandi e di un colore piu rosa ormai è passato piu di 1 mese ma no si vede la pancia. é ancora presto? o è possibile che non sia rimasta incinta? E’ possibile avere una risposta alla mia mail. grazie Manuela

  5. guido cattelan Says:

    Abito con due gatti,un maschio tigrato grigio a striscie nere,e una femmina con delle chiazze rosse e nerogrigio maroncino,penso che la gatta sia incinta,abitando da solo come devo fare ad aiutarla;tenendo presente che io mi assento per lavoro durante la giornata… può partorire da sola? e soprattutto quando li devo dividere… grazie da Guido

    • Tranquillo Guido… la gatta è autosufficiente, può partorire da sola e normalmente non necessita di alcun aiuto, preparale una bella cesta o uno scatolone con una coperta e lasciala tranquilla, in seguito ricordati di lasciarle sempre cibo ed acqua a disposizione in abbondanza. Per quanto riguarda il maschio dipende molto dal suo carattere ma per i primi tempi forse è meglio che li separi. Se hai dubbi o ti trovi di fronte ad una situazione anomala facci sapere… saluti, miacis

  6. maja chessa Says:

    belle domande e utili risposte . Ho un’emergenza con la mia gatta . Posso fare domande anch’io?

  7. pamela Says:

    ho sumi la mia gatta incinta di quasi 7 settimane oggi era molto strana, sono uscita e ha avuto un aborto spontaneo, sono morti due feti uno piu’ piccolo non formato e l’altro piu’ grande! lei adesso è sdraiata sul divano e si fa coccolare, sono le 12 pm ho chiamato in clinica e mi hanno detto di non muoverla se fisicamente lei sta tranquilla, altrimenti di portarla immediatamente! cosa devo fare? la gravidanza puo’ continuare ? vi prego aiutatemi sono rimasta molto male di questo aborto, vorrei che almeno un gattino nascesse, ma soprattutto mi preoccupa la salute e la vita della mia gatta! si continua a leccare ! un grazie anticipatamente

    • L’unico consiglio che posso darti è quello di far venire il Vet a casa tua… non rischierei nemmeno di portarla in ambulatorio, fosse mia farei così… tanti auguri alla tua Sumi, saluti, miacis.

  8. Ciao, vorrei avere delle utili informazioni per la mia bella gattina, Sandy!Lei vive sia in casa che in giardino, dove ci sono altri gatti (randagi). Il 6 marzo abbiamo assistito al suo accoppiamento, nostro malgrado…, lei quasi voleva portarselo dentro il maschio. Ad oggi dovrebbero essere due settimane, ma non vedo alcun cambiamento sia fisicamente sia nel comportamento. Anzi, essendo ancora piccola in quanto ha appena 7 mesi, vuole giocare e corre come una dannata per tutta la casa!
    Volevo sapere prima di tutto, se nonostante l’accoppiamento potrebbe NON essere incinta. Se lo è, cosa devo farle mangiare per far crescere i suoi piccoli sani? Infine, data la sua età ci potrebbero essere dei rischi sia per lei che per i cuccioli??
    Grazie anticipatamente

    • Certamente nonostante l’accoppiamento potrebbe non essere rimasta incinta, vista anche la sua giovane età, per il bene della tua Sandy mi auguro che i maschi liberi che frequentano il tuo giardino siano sani… ultimamente purtroppo assistiamo ad una sempre maggior diffusione di malattie come la FIV (Aids felino), o la FELV (Leucemia infettiva felina) entrambe non trasmissibili all’uomo e nemmeno ad altri animali, che potrebbero però pregiudicare la salute della gattina e degli eventuali futuri cuccioli… se dovesse essere in dolce attesa il suo fabbisogno alimentare cresce moltissimo, quindi dovrai lasciarle sempre cibo a disposizione e acqua fresca e, ovviamente, migliore è la qualità e meglio cresceranno i cucciolotti. Non vedo altri rischi se non quello minimo dovuto all’inesperienza della micetta… auguri a Sandy! saluti, miacis

  9. Alessia Says:

    Ciao volevo sapere se durante la gravidanza della gatta la si prende in braccio ai piccoli succede qualcosa?? E poi come si fa a capire quale sia il padre dei cuccioli se la gatta e a contatto con molti mici??Grazie delle future risposte!!

    • Ciao Alessia, non dovrebbe accadere nulla ai cuccioli se non le si preme il ventre o la si lascia cadere dall’alto, cioè una volta presa in braccio non la si lasci gettarsi da sola ma la si depositi dolcemente a terra. Capire poi quale sia il padre dei cuccioli è praticamente impossibile, poichè le gatte possono essere ingravidate dal seme di tre maschi diversi e quindi, ipoteticamente, in una cucciolata di 5 gattini si possono avere 2 piccoli dal maschio nero, 2 dal maschio rosso e 1 dal maschio grigio… auguri! saluti, miacis.

      • io ho una gatta che ha 11 anni ed è sterilizzata ma è circa meno di un mese che ha una bella panciotta che non ha mai avuto e mangia di continuo dorme di più ecercasempre posti alcaldo può essere che sia rimasta incinta chiedo una tua risposta.

  10. Claudia Says:

    Ciao, innanzitutto grazie e complimenti per le spiegazioni esaustive e rapidissime.
    Se possibile vorrei fare anch’io qualche domanda…
    La mia cucciolona Maine Coon (ha un anno e mezzo) si è accoppiata circa 40 giorni fa… per tutti e due era la prima volta, e dopo parecchie difficoltà iniziali (i primi due giorni, nonostante le insistenze continue del povero maschio, lei non l’ha lasciato nemmeno avvicinare) sembra che alla fine siano riusciti nell’intento.
    Lei è sempre stata molto esile, ma da quando è tornata a casa mangia tantissimo e ne chiede continuamente, cerca molte più coccole ed è più tranquilla… ma soprattutto ha smesso di andare in calore (ha avuto la bellezza di nove calori consecutivi, a distanza puntualissima di due settimane l’uno dall’altro).
    Per questo abbiamo da subito sperato e creduto che fosse incinta, il veterinario è ottimista e ci dice di aspettare e vedere, ma la pancina della piccola non si allarga… ho cercato i capezzoli, ne ho trovati un paio più sporgenti (anche se solo appena rosati), ma la panciotta non aumenta!
    E’ possibile che sia in gravidanza, e che dopo 40 giorni, nonostante sia piuttosto magrolina, non si veda ancora nulla?
    Io incrocio le dita ma inizio un po’ a perdere la speranza…
    Grazie infinite in anticipo.

    • Claudia Says:

      Piccolo aggiornamento… siamo a 45 giorni e da ieri ha atteggiamenti tipici del calore… a questo punto temo di dovermi definitivamente arrendere :(

      • Ciao Claudia, ti chiedo scusa per non essere riuscito a rispondere al tuo primo commento del 1° aprile, devo confermarti che è impossibile non notare la pancia dopo 40 giorni di gestazione… normalmente la si nota già dopo soli 15/20 giorni, ti devi purtroppo arrendere… ma i due gatti hanno l’attenuante dell’ inesperienza, della giovane età… come si dice in questi casi… ritenta sarai più fortunata! Auguri e saluti, miacis.

  11. Alessia Says:

    stasera la mia gatta miagolava fortissimo fuori alla porta guardandola ho notato che nn aveva più la pancia.Finalmente a partorito!!! ma la micia non dovrebbe stare con i cuccioli?! invece è sempre fuori dalla mia casa con l’altro mio gatto

    • Ciao Alessia, il mio consiglio è di aspettare che sia mamma gatta a portarti i gattini quando saranno svezzati, al limite puoi mettere una coperta nella “tana” dove li ha partoriti, una volta svezzati e superati di solito i tre mesi di vita la gatta non soffre a vederseli portare via, anzi è proprio lei che allontana i cuccioli quando decide che debbano cavarsela da soli e non ha più latte… Mi raccomando dalle cibo in abbondanza e sempre acqua fresca a disposizione, auguri e saluti, miacis.

  12. alessia Says:

    Ma quando posso prendermi i micini dalla tana e portarli a casa mia? E dove lo dovrò mettere? Volevo sapere anche se i gatti soffrono se regaliamo i loro micini?? Grazie!! Scusate se vi faccio tante domande ma sono un po ansiosa adesso che li a fatti!!

  13. Ciao ho una gatta che è andata in calore verso la metà di febbraio, non so dirvi di preciso il giorno perche il tutto è durato circa 10 giorni in cui avevo attorno a lei la ronda dei maschi. Per diverse settimane la pancia non si vedeva tanto che pensavo che non fosse nemmeno rimasta incinta. Ho iniziato a notare da dietro un rigonfiamento verso i primi di aprile quindi dopo ben 6/7 settimane e ora cresce a vista d’occhio. Mi aspetto il parto in questi giorni, speravo domani che è domenica…. ma non vedo segni di agitazione descritti, lei solo dorme molto e vuole stare sempre in casa. vorrei tanto sapere quando li farà? grazie!

    • Ciao Catia, la gestazione di una gatta dura in media 58/65 giorni, quindi teoricamente dovrebbe essere a termine,
      però se tu hai notato l’ingrossamento del ventre ai primi di aprile, e normalmente solo dopo 15/20 giorni ciò si può vedere, potrebbe darsi che il parto avvenga anche nella prima decade di maggio, difficile essere più precisi… auguri e saluti, miacis

  14. Alessia Says:

    ciao, la mia gatta ha portato i suoi cuccioli da me ed ho notato che non li vuole allatare lo fa solo una volta al giorno miagolando fortissimo da ciò ho capio che le facevano male perchè sono un po’ cresciuteli (sono nati il 3 aprile) allora io glio ho dato le scatolette per gatti e i croccantini ma ho notato che hanno la “diarrea” cosa gli dovrei dare da mangiare?Grazie!

    • Ciao Alessia, essendo nati ad inizio aprile hanno circa 40 gg. e quindi iniziano a mangiare da soli, continuando comunque ad essere allattati fino ad oltre i due mesi, forse la tua gatta non ha più molto latte… (non mi hai scritto quanti ne ha partoriti!). La diarrea può essere provocata dal cambio proprio tra latte materno e cibi solidi, come rimedio dovresti, per una settimana o dieci giorni, dare ai cuccioli soltanto pollo bollito sminuzzato o ancora meglio “frullato” e in seguito, in maniera graduale, alternare le scatolette al pollo (se hai la possibilità anche il pesce tipo trota va bene) sempre se ti è possibile usa croccantini e scatolette specifici per i cuccioli, vanno bene anche per la gatta che deve ritornare in forma dopo la gravidanza e l’allattamento, auguri e saluti, miacis

  15. Ciao! la mia gatta Nanà è incinta ora ne sono sicura..ma il timore è che il padre sia uno dei gatti randagi della via, uno in special modo mi fa temere che non sia troppo sano, è gonfio e dietro le orecchie ha qualcosa che evidentemente gli dà prurito perchè ha un pò di sangue…impossibile avvicinarlo…la mia gattina non è vaccinata per aids felino.. e così ora ho paura … c’è qualche sintomo o segnale per capire se sta bene e se i gattini, una volta nati, saranno sani?..grazie!

    • Ciao Sara, i gatti lottano molto per il “possesso” delle femmine, il gonfiore e il sangue che tu vedi nel maschio potrebbe essere causato dalle frequenti lotte oppure potrebbe essere infestato dagli acari delle orecchie, (da qui il prurito). Neanche volendo avresti potuto vaccinare la tue gattina contro l’aids felino perchè a tutt’oggi non esiste un vaccino contro l’aids… L’unica maniera per verificare lo stato di salute dei gattini (e della madre) è il test FIV-FELV per leucemia felina e aids felino ma potrai sottoporli al test soltanto dopo i tre mesi di vita, e una visita completa alla tua gatta (compreso il test) appena finirà l’allattamento. Una domanda però sorge spontanea: perchè non hai fatto sterilizzare la tua gattina sapendo che la lasciavi uscire di casa??? grave errore… saluti, miacis

      • Grazie delle informazioni..cmq, per rispondere alla tua domanda, la gattina non era ancora stata sterilizzata perchè volevo farle fare una cucciolata prima.. è piccola, ha un anno, e sta in appartamento, ma è riuscita ad evadere saltando giù dal terrazzo…

  16. Ciao, vorrei sapere se il fatto che la mia gatta dorme parecchio ed è meno attiva perchè incinta possa esser dovuto anche a dolori della gravidanza, oltre che ovviamente all’aumento del suo peso. E se sì, se si può fare qualcosa per alleviare i suoi dolori. Premetto che credo sia incinta da una settimana circa ed è piccola, circa 1 anno.
    Grazie!
    Andrea

    • Ciao Andrea, i dolori in una gatta incinta si manifestano normalmente soltanto poche ore prima del parto, che io sappia non sono previste (e non sono nemmeno necessarie) terapie antidolorifiche per casi come questi. La tua gatta può sentirsi “strana” ma credimi non avverte dolori in stato di gravidanza non a termine, è invece normale che dorma di più, sia meno attiva ed abbia un aumento dell’appetito. L’età è giusta, le femmine possono rimanere gravide già a partire dai 7/8 mesi… auguri e saluti, miacis

  17. Ciao! Volevo porre una domanda: se dopo qualche giorno dal parto i gattini muoiono, il latte materno della mamma si smaltisce da solo o c’é bisogno di una cura veterinaria?

    • Ciao Paola, a pochi giorni dal parto il latte è molto abbondante e non viene smaltito dalla gatta, va aiutata con delle compressine che trovi in farmacia, in questo caso (e in pochissimi altri) contravvengo alle mie regole e ti fornisco il nome del medicinale che è CONTRALAC 5, poichè altri medicinali con la stessa funzione non mi hanno dimostrato la stessa efficacia e rapidità nell’agire… saluti, miacis.

      • Ti ringrazio tantissimo, mi hai veramente aiutata,ora prendo nota e domani corro a comprarlo, perché ho troppa paura che possa sentire dolore rischiando la mastite.

      • Ciao Paola, nella mia risposta di ieri non ti ho detto che rischiava una pericolosa mastite ma vedo che sei preparata e lo sapevi già… mi raccomando una al mattino e una alla sera per almeno una settimana, ciao, miacis

      • Sei grande!!! Grazie mille!!

  18. DA ME A L’AVORO UNA GATTINA HA AVUITO DEI MICETTI ,VEDO PERO CHE NONOSTANTE GLI DIAMO DA MANGIARE LEI DIMAGRISCE A VISTA D’OCCHIO E HO ANCHE NOTATO CHE STA PERDENDO IL PELO DA L’ORECCHIE . MI DEVO PREOCCUPARE CHE STA MALE OPPURE E TUTTO NORMALE .
    ASPETTO UNA VOSTRA RISPOSTA IN MERITO PER POTERLA AIUTARE .

    VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE

    • Ciao Loredana, è abbastanza normale che la gatta dimagrisca durante l’allattamento, ma non troppo però… se puoi aumenta la quantità di cibo a sua disposizione… magari dei croccantini per cuccioli che sono molto nutrienti. Per quanto riguarda le orecchie è difficile fare una diagnosi senza vederla… ma non mi preoccuperei troppo se fossi in te, saluti, miacis.

  19. Eleonora Says:

    è possibile ke una gatta dp 2 mesi è incinta di nuovo?

  20. giorgio Says:

    la mia gatta incinta (5 settimana) si gratta un orecchia e scuote la testa. Penso abbia gli acari. Si è già ferita all’interno del padiglione e leggermente sulla tempia.
    Cosa posso darle visto il suo stato senza farle danno. Il mio vet ovviamente è in ferie….Un’altra domanda: dovrei portarla in vacanza in auto (che non ha mai sofferto) può essere un problema?
    Grazie

    • Ciao Giorgio, anche per te vale la stessa risposta che ho dato a Lucia, l’unico prodotto che si può somministrare a gatte incinta e che poi allatteranno è TRESADERM GOCCE, 5/8 gocce per orecchio 2/3 volte al giorno, poi pulire delicatamente con cotton fioc, molto delicatamente… se non ha mai sofferto di mal d’auto non dovrebbe avere problemi, ma è possibile che essendo gravida sia più sensibile, non ti consiglio comunque di darle medicinali, ma piuttosto qualche sosta in più per farle prendere aria ed evitare colpi di calore, saluti, miacis

  21. Ciao! la mia micia è più o meno a metà gravidanza; da un po’ di tempo tende ad avere le orecchie calde, e da qualche giorno se le gratta, soprattutto una, e scuote la testa… acari? le orecchie sono anche un po’ sporche, cosa mai successa prima, neanche quando era appena arrivata, trovatella a circa due mesi! cosa posso fare? può prendere gocce o simili visto che è incinta? se sì, quali? grazie!

    • Ciao Lucia, vi sono molti prodotti in commercio, ma i nostri Vets (dato che la tua gatta è incinta e poi ovviamente allatterà) consigliano esclusivamente l’uso di TRESADERM GOCCE. Il dosaggio dipende dal livello di infestazione, generalmente 5/8 gocce per orecchio 2/3 volte al giorno, cerca anche di pulirle delicamente con un cotton fioc, ma usa molta cautela… saluti, miacis

  22. Ciao a tutti avrei una domanda piuttosto urgente da porre…la mia gatta dovrebbe essere in travaglio sono passate circa 20 ore da quando ho notato le prime perdite ma non è successo ancora nulla…ora però ha lasciato il suo giaciglio….ho letto in giro che ci sia la possibilità che essendo anziana le contrazioni siano deboli e quindi potrebbe tardare il parto….ora le mie domande sono:
    – accade qualcosa ai gattini?
    – esiste un metodo per stimolare le contrazioni?(visto l’assenza del veterinario)
    GRAZIE MILLE!!!

    • Ciao Miriam, a quest’ora spero e credo che la gravidanza si sia risolta in maniera positiva, non sono stato in grado di risponderti prima e comunque ti avrei consigliato di rivolgerti ad un veterinario… troppo delicata la questione per poterti dare consigli a distanza… saluti, miacis

  23. ciao, volevo fare una domanda la mia gatta è gavida da più o meno un mese e ho notato la pancia gonfia e le mammelle ingrossate e rosee gli do regolarmante acqua e mangiare abbondante e fino ad ora nn ha avuto problemi di nessun genere…. ma il padre potrebbe essere un gatto randagio….tutti quelli del quartiere sono in buono salute ma lei è una norvegese delle foreste è ha una malattia genetica ke potrebbe contrarre solo con una gatto della sua razza ma potrebbe avere altre infezioni o malattie??? aspetto con ansia una risposta

  24. poi volevo anke chiedere se la gatta durante il parto e dopo fa da soloa o bisogna aiutarla??????

    • Ciao Chiara, il rischio esiste sempre purtroppo, FIV (aids felino) e FELV (leucemia felina) sono sempre in agguato… nonchè altre infezioni minori, ma non ti voglio certo spaventare, il fatto che tu veda in salute i gatti liberi del quartiere è un ottimo segno, non mi preoccuperei troppo al tuo posto, per essere tranquilla potresti farla testare per FIV e FELV al termine dello svezzamento dei cuccioli. Generalmente la gatta fa tutto da sola, io assisto sempre per sicurezza, ma molto raramente sono dovuto intervenire e soltanto per recidere il cordone ombelicale e nulla di più… tanti auguri, saluti, miacis

  25. ma il cordone ombellicale lo devo recidere io?????e se si come faccio????

  26. ciao, la mia gatta ha da poco compiuto un anno. a fine maggio ha partorito ma purtroppo i gattini erano tutti morti. dopo quel parto ha avuto perdite di sangue per qualche giorno ma il veterinario mi ha detto per telefono che se mangiava era tutto ok e così è stato. ora però è da quel fatto che non va in calore. è normale? grazie.

    • Ciao Sara, anche secondo me non devi preoccuparti, (a quest’ora il problema sarà già risolto), mi è successo tre volte e in una più che una perdita è stata una piccola emorragia, la gatta era imprendibile anche con la gabbia trappola, eppure nel giro di tre giorni è tornata quella di prima, ed è anche normale che a seguito di ciò salti un ciclo di calore, tranquilla… saluti, miacis

  27. volevo chiedere, la mia gatta l’ altro ieri aveva le orecchie abbassate, era accovacciata e teneva la testa bassa cosa vuol dire!?!?!

  28. volevo anche dirti dovrebbe partorire a i primi di ottobre ma quindi quei sintomi cosa erano?????? (:

    • Ciao Chiara, il primo consiglio che posso darti è quello di stare tranquilla… tutte la gatte libere che ho conosciuto hanno sempre partorito in perfetta solitudine, i sintomi che descrivi non sono molto rilevanti, quell’atteggiamento può derivare proprio dall’essere gravida, non angosciarti, tienila d’occhio e scrivici ancora se hai dubbi o quando la gatta sarà a termine gravidanza, saluti, miacis.

  29. gattini finalmente sono nati sono 5 sani e bellissimi!!!!!1

  30. salve vorrei esporre un problema, dove abito c’è una colonia di gatti di cui mi occupo da un po di tempo, mi sono accorta che una delle gatte ha partorito da due giorni e presenta uno strano rigonfiamento che al tatto mi sembra un cucciolo è possibile che sia rimasto dentro? posso fare qualcosa per aiutarla ad espellerlo, vi prego di aiutarmi a capire cosa posso fare, grazie

    • Ciao Rita, purtroppo è possibile che non sia riuscita a partorire un cucciolo, probabilmente perchè è morto… ma per aiutarla è necessario l’intervento di un veterinario, se sei riuscita a palparla dovresti anche essere in grado di prenderla e portarla in ambulatorio, non credo che tu possa fare qualcosa da sola senza rischiare di peggiorare le cose… auguri et saluti, miacis, (se puoi fammi sapere)

  31. Ciao a tutti x favore aiutatemi…
    io ho la gattina che da poco a partorito tre gatini…
    tutti tre gia hanno trovato genitore e ci sono andati…
    e ya pasato due mese e le tete dela mia gattina e ancora gomfia cosa devo fare.
    vi rengrazio…

    • Ciao Luis, difficile aiutarti… tu scrivi che ha avuto “da poco” tre gattini e che tutti e tre sono già stati adottati… forse le avete tolto i cuccioli troppo presto e la gatta aveva ancora molto latte, quindi ora potrebbe soffrire di mastite e rischiare la vita… posso darti solo un consiglio, subito dal Veterinario!!! saluti, miacis

  32. Ciao,
    vorrei fare una domanda.
    A fine ottobre 2010 ho fatto sterilizzare la mia gatta però sembra che sia di nuovo gravida….è possibile???
    Grazie!!

    • Ciao Lorena scusami, forse la mia risposta era troppo generica, dopo un intervento di sterilizzazione non è possibile che l’animale possa rimanere incinta….

      • Ciao,
        anche a me sembra impossibile, però la gatta è ingrassata e le mammelle si notano come se fosse in gravidanza.
        Il veterinario mi ha detto che l’operazione di sterilizzazione era andata bene. Può essere che ci sia stato uno sbaglio? Oppure, può essere che la gatta fosse già incinta al momento dell’operazione e che stia portando a termine la gravidanza? Mi scuso se faccio delle domande stupide ma veramente a me sembra che questa gatta sia di nuovo incinta.
        Grazie!

  33. Ciao!
    complimenti x la pagina e per i consigli. avrei bisogno anche io di suggerimenti!
    Ho una gattina di circa 7 mesi. Il 14 febbraio ha avuto il primo calore e ovviamente è ancora presto per sapere se è rimasta incinta. Comunque un paio di giorni fa ho trovato una macchia di sangue e due cose marroncine (non so bene come descriverle, di 2 cm massimo..da lontano mi sembravano escrementi) sul tappeto. Ora, credo che queste due “cose” non siano feti, perchè si sarebbero formati troppo velocemente, o sbaglio? ma le macchie di sangue mi fan pensare ad un aborto. E’ possibile, nel caso avesse abortito solo alcuni gattini, che stia portando avanti una gravidanza con gli altri rimasti (se ce ne fossero)?
    Grazie

    • Ciao Gitana, non sbagli, visti i tempi credo sia impossibile che sia un’aborto, credo piuttosto che la tua gatta potrebbe avere problemi intestinali o urologici, il mio consiglio è una visita dal veterinario… saluti, miacis

  34. cia0,circa 40 giorni fa la mia gatta e’ stata accoppiata,e ingrassata e i capezzoli lievementi arrossati………da stamane ogni tanto miagola e si rotola x terra,probabile che e’incinta e sta in calore?grazie

    • Ciao Savio, quasi certamente la tua gatta è incinta, il comportamento di miagolare e rotolarsi è normale, la gestazione dura in media 58 – 63 giorni, quindi tra una ventina di giorni dovrebbe avvenire il parto, auguri et saluti, miacis

  35. Daniela Says:

    Ciao, sono una “mamma” un po’inesperta e volevo chiedervi se è normale che dopo 48 ore dal parto la gatta abbia perdite di sangue e la membrana bianca degli occhi un po’più inspessita tale da avvolgere parte della pupilla! Grazie in anticipo. Buonanotte

    • Ciao Daniela, perdite di sangue di lieve entità sono normali, non lo sono quando diventano piccole emorragie… anche la terza palpebra che va a chiudere parzialmente l’angolo interno dell’occhio rientra nella normalità ed è dovuta allo sforzo e allo stress del parto, tienila d’occhio e dalle un pò di tempo per riprendersi, assicurati che allatti, che mangi in maniera adeguata alla sua condizione e che non abbia altri problemi, saluti, miacis.

  36. Ciao, avrei bisogno di un aiuto, la mia micia persiana si è accoppiata dal 19 al 24 marzo, essendo ancora presto non ha ancora evidenze fisiche di gravidanza però da circa 2 giorni dopo la fine del calore ha iniziato ad avere la diarrea (che non aveva mai avuto 2 anni e mezzo di vita), e a comportarsi stranamente, la diarrea non è fissa, la fà magari un giorno 3/4 volte e quello successivo non la fà proprio oppure la fà una volta dura e due no (ho controllato e non ha sangue), e come comportamento passa da momenti estrema affettuosità e vivacità al cercare di nascondersi in ogni buco possibile o restare sdraiata immobile…la veterinaria fin ora mi ha fatto dare solo dei parafarmaci tipo fermenti lattici e una dieta con croccantini specifici perchè di antibiotici non se ne parla per il rischio dei cuccioli, oggi le porterò anche le feci da esaminare visto che sono più di 10 giorni che và avanti così, ma può essere una reazione agli ormoni della gravidanza?
    Grazie…ciao ciao

    • Ciao Elisa, per quella che è la mia esperienza ti dico di non preoccuparti. Una delle mie gatte è stata soggetta a feci molli e gialle lungo tutto il periodo della gravidanza e dell’allattamento, dopo tale periodo è ritornata gradualmente alla normalità, secondo me è senz’altro una conseguenza della gravidanza, così come lo è il suo comportamento mutevole e incostante, tenendo poi conto del fatto che tu sei una persona “illuminata” e stai facendo seguire la tua gatta da una Vet (cosa credimi davvero rara…) ti consiglio di stare più che tranquilla… anche se in questi casi possono darti tutte la rassicurazioni possibili, ma un pò di apprensione ci sarà sempre (fino a fine maggio)… saluti, miacis

      • Grazie miacis, mi hai salvata, la mia vet. non crede che i cambiamenti alle feci possano essere un sintomo di gravidanza e mi ha fatta spaventare un sacco, ma se ci sono dei precedenti mi sento molto più tranquilla…poi ormai è ufficiale la dolce attesa :D…per caso sai anche dirmi se è normale che le venga una crosticina, come se avesse un taglietto sulle punte delle mammelle?…scusa ma io la esamino in continuazione e ogni cambiamento non capisco se sia normale o no…grazie ciao Elisa

      • Ciao Elisa, potrebbe essere una normale fuoriuscita di siero o una dermatite da contatto… difficile dirsi… con la gravidanza le mammelle ed i capezzoli diventano molto sensibili, al tuo posto non mi preoccuperei ma alla prossima visita dalla Vet faglielo notare, auguri et saluti, miacis

  37. la mia gatta randaggia alle ore 12,30 del 24 aprile ha partorito per la prima volta tre gattini…..che il giorno dopo i ragazzi di strada hanno rubato……. nella notte miagolava ed io mi sono precipitata per darle da mangiare stamattina non l’ho trovata al solito posto,,,,,,,,ritornerà?……

    • Ciao Laura, mi pare strano che la gatta abbia partorito in un luogo dove chiunque possa portarle via i cuccioli… è probabile che ritorni, ma la sua salute è a rischio perchè ora lei è piena di latte e non ha più i cuccioli che glielo tolgono e rischia una mastite… quando tornerà ti consiglio vivamente una visita dal veterinario… saluti, miacis

  38. ciao, vivo in un appartamento e ho una coppia di gatti…. la femmina è incinta di circa 3 settimane(pressapoco)……… volevo dei consigli, e soprattutto volevo sapere se durante e dopo il parto devo separare i gatti, e perché? quale sarebbe il rischio? vi ringrazio in anticipo….

  39. ciao… perché quando la gatta partorisce bisogna dividerla dal maschio? quali sarebbero le conseguenze? e per quanto tempo bisogna tenerli separati?

    • Ciao Mary e Valentina, non ho esperienza diretta, nel senso che gli unici due parti avvenuti in casa mia sono stati di gatte abbandonate in stato di gravidanza a termine e ovviamente in questo caso le ho tenute separate dai miei gatti di casa, credo comunque che sia buona norma separarle dal maschio per garantirle un’allattamento tranquillo, teoricamente se il maschio è anche il padre dei cuccioli questi ultimi non hanno nulla da temere ma è meglio essere prudenti, saluti, miacis

  40. ciao, sono ancora valentina…….. la mia gatta in questi giorni è molto spaventata…. vorrei anche chiedervi se succede qualcosa visto che il maschio istiga sempre la mia gatta, ci vuole giocare, quindi le salta anche addosso……. sto molto attenta che non salga in posti molto alti.. ho paura ce non succeda qualcosa ai cuccioli… aspetto una vostra risposta… grazie

  41. Ciao!! la mia gatta è impazzita!!! è da circa 2 settimane che è stata sterilizzata, perchè dopo averci fregato una volta, regalandoci 3 micetti (che han 2 mesi) siamo corsi ai ripari appena i gattini son stati svezzati. Il problema è che lei continua a chiamarli convinta di alattarli e loro succhiano un inesistente latte, perchè non dovrebbe esserci più o sbaglio? cosa devo fare? separarli o continuare a farli giocare il ruolo di mamma apprensiva e figli mammmoni?!!!

    • Ciao Ime, sbagli… le gatte se stimolate producono latte fino a sei mesi dopo la nascita dei cuccioli, la sterilizzazione non interrompe la produzione del latte, lasciali insieme più a lungo possibile… saluti, miacis

      • grazie mille davvero!
        rischiavo di far venire una mastite alla micia! il mio veterinario mi aveva detto che la mia gatta si comportava così solo perchè ha un forte senso materno!!!!!

  42. ciao miacis, ho comprato un lettino comodo e caldo per la mia gatta, in modo che possa tenere i cuccioli dentro appena nati, ma non se ne parla, lei non ci vuole stare, non cerca neanche di entrare… sono disperata, perche sta sempre sotto il letto(matrimoniale) come faccio se vuole partorire la….? vorrei tanto assistere al parto e sostenerla, e se dopo nati li mettessi io i gattini dentro al lettino, la mamma li lascerebbe? ti prego aiutami

    • Ciao Valentina e Mary, scusate ma le vostre domande mi hanno fatto sorridere… mi sono ricordato di quando correvo dietro a Stella o Zuren che stavano per partorire, con lo scatolone o la cesta in mano e loro continuavano a spostarsi come se non esistesse in tutta la casa un posto che le soddisfacesse… di una cosa siate certe: il luogo dove partorire lo sceglie sempre lei magari dopo il parto può scendere a compromessi… ma è raro.
      Stella aveva 5 cuccioli e li spostava uno ad uno dallo scatolone caldo che le avevo preparato per portarli in un angolo buio sul nudo pavimento ma che a lei dava più sicurezza del mio scatolone.
      Zuren invece una volta partorito si è rilassata e mi ha permesso di scegliere l’angolo e anche la stanza dove sistemarli… Vi consiglio di lasciare scegliere a loro il posto dove partorire, potrete sempre “cercare” di spostarle in seguito, e state attente perchè passano anche diverse ore tra un gattino e l’altro… lasciatele tranquille… auguri et saluti, miacis

      • ti ringrazio… manca ancora un mese prima che partorisca, e spero che almeno dopo se li lasci spostare, ma ne dubito perché è una gatta non coccolona e amorevole (solo quando chiede d mangiare)….. ha un bel caratterino…. comunque grazie di nuono

  43. ciao… come faccio a far capire alla mia gatta che dovrebbe partorire in un determinato posto?

  44. grazie mille… leggendo le domande delle altre persone mi è venuta una paranoia, siccome quando nasceranno i gatti li dovrò dare, ovviamente dopo svezzati, mi chiedevo come faccio a sapere quando sono pronti, e non avere il rischio che alla mia gatta venga una mastite?

    • Ciao Mary, scusa il ritardo, quando vedrai che i cuccioli iniziano a mangiare cibo solido, (umido e crocchette) saranno svezzati e potrai tranquillamente toglierli alla madre.
      Come ti ho già scritto nella risposta precedente se tu lasci che continuino a convivere la gatta sarà sempre stimolata a produrre latte e continuerà ad allattare, se invece le vengono tolti i cuccioli dopo 50/60 giorni la produzione del latte diminuirà rapidamente fino a cessare. Nelle gatte libere dopo il terzo mese i cuccioli vengono allontanati dalla madre in modo anche brusco, ormai devono cavarsela da soli e la mamma deve pensare ad un altro accoppiamento… se hai ancora dubbi scrivi… saluti, miacis

  45. ciao… al mio gatto sta colando cerume dall’orecchio… non vorrei che fosse qualcosa di preoccupante……. premetto che non è la mia gatta incinta, ma il maschio con cui si è accoppiata…. grazie

    • Ciao Valentina, la cosa migliore è una visita dal Veterinario. Potrebbe essere una infestazione da acari ma anche un’infezione più grave, fallo controllare…. saluti. miacis

  46. ciao….. ho notato che hai risposto a mary……….. mi piacerebbe tanto se mi potessi rispondere, visto che penso sia una cosa importante… scusami, e grazie!!!

  47. Ciao Miacis, il cucciolo della mia micia ora ha un mese, essendo l’unico è già bello grande e la veterinaria mi ha confermato che è anche precoce per quanto riguarda la dentatura, la capacità di corre e saltare ecc…siccome non vuole neanche più stare nella scatola, come faccio a insegnargli a fare i bisognini nella lettiera (ora non li fà da solo perchè ha ancora la mamma che lo stimola)? ogni volta che lo metto sulla sabbietta cerca di mangiarla anche se ho inziato lo svezzamento da solo 2 giorni, forse è perchè è ancora abbituato ad essere pulito dalla mamma?c’è un modo o avverrà tutto naturalmente quando sarà più grande e la micia non gli starà più sempre addosso?
    Grazie mille
    Elisa

  48. ciao…. la mia gatta incinta è all’incirca in otto settimane, ha la respirazione accellerata, è normale? e poi come faccio a capire quando entrerà in travaglio? aspetto una vostra risposta… grazie

    • Ciao Mary, la tua gatta è a termine, manca davvero poco al parto… dopo l’ottava settimana (55-60 giorni) ogni momento può essere quello giusto, non essere troppo apprensiva, cercherà lei un posto che le pare adeguato, assistila ma non intervenire, se la caverà da sola vedrai, la respirazione accellerata e l’agitazione sono sintomi normali… tranquilla, auguri et saluti, miacis

      • Ti ringrazio, non ho mai avuto gatte incinte e per questo che non so come si comportano… infatti mi sono documentata un po su internet….. però è normale che la pancia non sia tanto grande??
        ho sempre visto gatte con pance che toccavano fino a terra….
        (mi scuso per le mie troppe domande stupide, ma non saprei a chi altro rivolgermi)…………… GRAZIE

  49. sono nati 3 bellissimi cuccioli….. uno purtroppo è nato morto… ma c’è pericolo che il padre li possa uccidere?? io abito in un appartamento e ho anche il maschio… baci e grazie

    • Ciao Mary, non esiste questo tipo di pericolo se è sua la paternità dei cuccioli, ma per tranquillità della madre io terrei il maschio separato sino al termine dell’allattamento, potrebbe stressarla ed incalzarla per potersi accoppiare nuovamente al più presto… saluti, miacis

  50. camelia Says:

    Ciao Miacis,qualche mese fa ho accolto una gatta incinta che il primo luglio a partorito 3 gattini..la sua pancia però non è ancora piatta,pensavo fosse una conseguenza della gravidanza ma dopo 27 giorni comincio a preoccuparmi.Premettendo che la gatta ha appetito e sta tranquillamente allatando,è possibile che non abbia partorito tutti i gattini?anche se a questo punto avrebbe dei disturbi credo…grazie

    • Ciao Camelia, sicuramente ha partorito tutti i gattini altrimenti a quest’ora verserebbe in gravi condizioni… ho già notato in molte gatte un gonfiore che si protrae per molto tempo dopo il parto, uno dei motivi sono le mammelle gonfie di latte, se la gatta è tranquilla, mangia e allatta, al tuo posto non mi preoccuperei, comunque tienila sotto controllo… saluti, miacis

  51. ciao miacis… la mia gatta ha partorito gia da un mese, e devo iniziare a dare da mangiare ai gattini, ma nn so come fare, si rifiutano, anche perche dovrò darli tra un paio di settimane… come posso farli mangiare e cosa devo evitare di dargli?? ti prego aiutami, e risp il piùpresto possibile…. grazie

    • Ciao Mary, si rifiutano di mangiare perchè non è ancora il momento, cosa significa “dovrò darli tra un paio di settimane”?? Tu li devi dare quando la madre ha finito l’allattamento, cioè dopo i due mesi… saluti, miacis

  52. La mia gatta Lucy, che ha da compiuto due anni da un mese, si è accoppiata mentre eravamo in campagna per vacanza. Per lei è la prima volta che si è accoppiata, inoltre per i primi 3 giorni di calore si è accoppiata con un gatto, e per altri 2 giorni con un altro gatto.Entrambi sembrano gatti sani. Purtroppo è stata una cosa non programmata, un incidente (normalmente lei vive in casa e quindi problemi di questo tipo non ne avevamo mai avuti). Il mio dubbio è, dopo 14 giorni è ancora molto magra e i capezzoli sono ancora normali (piccoli e bianchi). Potrebbe non essere rimasta incinta?

  53. Shane Ramon Disaster Says:

    Salve, vi vorrei porre una domanda, è la prima volta che la mia gatta è incinta, da cosa capirò che starà per partorire? Secondo la veterinaria potrà partorire il 14 di questo mese ma io come lo capirò? L’altra settimana aveva la pancia più dura ma non successe niente. Per favore rispondetemi saluti :)

    • Ciao Shane, mi scuso anche con te per il ritardo, credo che a quest’ora abbia già partorito, e credo anche che l’abbia fatto come tutte le gatte che ho conosciuto… in maniera discreta, silenziosa e tranquilla, il luogo l’avrà scelto lei e sempre lei ti avrà fatto capire quando era venuto il momentodel parto, non avrei comunque avuto grossi consigli da darti…. ci pensano loro, poi al limite tu le vai dietro con cesta e coperte… fammi sapere, auguri et saluti, miacis

  54. ciao miacis, la my gatta ha partorito a fine luglio, e dp 2 mesi è entrata in kalore e si è akopiatta kon l’altro mio gatto… Pero dopo 2 giorni abbiamo portato il maskietto a kastrare… Ora è passato 1 mese e sembrerebbe ke abbia un po di pancia e i kapezzoli sono belli grandi e rosa (ma ho pensato ke ce gli abbia kosi gia dall’altra gravidanza) premetto ke i gattini dopo i 2 mesi gli abbiamo dati… Puo essere ke la mia gatta sia rimasta di nuovo incinta x kosi poko? Aspetto una risposta, grazie

    • Ciao Mary, mi scuso anche con te per il ritardo… è possibilissimo che la tua gatta sia nuovamente incinta, mi è capitato più di una volta vedere gatte in avanzato stato di gravidanza che allattavano ancora la cucciolata precedente… a quest’ora dovresti già notare la pancia ingrossata… auguri et saluti, miacis

  55. Tiziana Says:

    Ciao . La mia gattina è incinta da fine agosto, dovremmo oramai esserci secondo i miei calcoli. Potreste dirmi per favore quando compaiono i sintomi del parto e quali sono? E’ che dovrei assentarmi per qualche giorno, ma non vorrei lasciarla sola. Dopo che saranno nati i gattini quali accortezze devo prendere? Grazie anticipatamente per i consigli

    • Ciao Tiziana, normalmente le gatte nelle fasi del parto se la cavano da sole, la cosa più importante è l’alimentazione che deve essere adeguata e abbondante così come l’acqua che non deve mancare mai, poi una bella cesta o scatolone con una coperta di pile o lana… lei non ha bisogno di altro… rammenta che possono passare ore tra un gattino e l’altro, lasciala tranquilla…auguri et saluti, miacis

  56. Ciao Tiziana, la gestazione della gatta è di 50-55 giorni, lasciale mangiare tutto ciò che vuole in abbondanza, anche l’acqua. Non preoccuparti, essendo molto giovane e primipara potrebbe essere un pò smarrita al momento del parto, ma ce la farà da sola non dubitare, quando giunge l’ora diventanmo inquiete, nervose, ma alla fine scelgono un posto e mettono alla luce i cuccioli, abbi pazienza possono passare ore tra un gattino e l’altro, a volte ne partoriscono due poi un terzo dopo un’ora e magari l’ultimo arriva dopo tre anche quattro ore… auguri et saluti, miacis.

    • Grazie mille, ora sono più serena!!! :) non vedo l’ora di vedere i miei dolcissimi cucciolotto :D sicuramente saranno bellissimi come mamma e papà :D

  57. Vorrei sapere;scusatemi della mia ignoranza quante volte in un anno una micia puo’ rimanere incinta*mi sembra che la gravidanza duri circa 9 settimane.E’ vero?Un’ ultima ma importantissima domanda*ho trovato una gattina di circa 2 anni e quando l’ho portata dal veterinario per accertarmi del SUO stato di salute*con grande sorpresa dopo le radiografie il veterinario mi dice che ha subito un intervento al ginocchio e ben visibili ci sono i due chiodi che avrebbero consentito di camminare . Premetto che BIRBA è una grande micetta* noi a casa l’adoriamo come anche MICETTA la gatta che da ben 14 anni e’ la nostra regina*ha accettato e rispetta la nuova compagnia*ma quello che mi interessa sapere e’ questo*UN INTERVENTO COSI sicuramente è stato REGISTRATO dal veterinario che l’ha operata* possibile che nessun veterinario interpellato della zona non ha saputo darmi una risposta*il mio veterinario non e riuscito a dirmi se fosse stata sterilizzata * ha detto che l’intervento era stato fatto non sicuramente di recente*e null’altro* Vi ho scritto perche’ forse potete darmi dei suggerimenti comportamentali perchè BIRBA trovi in casa nostra quel calore che non ha avuto ma che stranamente pero’ è stata operata e sicuramente il suo padrone le avra’ voluto bene*IO MI AUGURO CHE NESSUNO ME LA RICHIEDA* e voglio che ritorni fiduciosa*ci vorra’ del tempo ma io sono pronta a fare piccoli passi con lei* VI RINGRAZIO e scusatemi se ho disturbato

    • Ciao Maria Grazia, una gatta può rimanere incinta anche due volte l’anno, eccezionalmente tre, ma devono esserci le condizioni ambientali adatte, parlando di gatte libere. Per le gatte di casa il discorso cambia poichè non essendo vincolate dalle temperature e dalla durata della luce solare possono anche arrivare a tre cucciolate di norma.
      Sono poschissimi i Vets che registrano le operazioni che svolgono, non sono obbligati.
      Al tuo posto starei tranquilla, se nessuno verrà a reclamarla, credo che lei stia benissimo anche dov’è ora e non credo di doverti dare consigli perchè a quanto mi scrivi la gatta anziana l’ha già accettata e si rispettano, quindi con l’andare del tempo le cose non potranno che migliorare tra loro due… auguri et saluti, miacis.

  58. Valeria Says:

    La mia gatta che in realta e’ di mia sorella di ventunanni e’ incinta ed e’ bellissima e non vediamo l’ora che nascano i cuccioli!!!!!!

  59. Salve…sono molto preoccupata su cosa fare…cercherò di spiegare quanto più brevemente la situazione.Da circa 3 mesi io ed una mia collega ci prendiamo cura di una gatta dolcissima che si è ambientata e vive tranquillamente in un giardinetto facente parte del fabbricato in cui lavoriamo…esattamente due settimane fa (il 26 gennaio 2012) la gatta ha dato alla luce 6 cuccioli che visibilmente erano in buona salute e crescevano a vista d’occhio….premetto che la gatta ha partorito in uno scatolone che gli avevamo attrezzato con coperte, traversina ricoperto da incerata, posto sotto un portico al riparo da vento e pioggia…insomma un posticino molto accogliente che, a quanto pare, è piaciuto anche a lei…in questi ultimi giorni abbiamo visto aggirarsi nei paraggi dello scatolo un gatto che, anche quando la gatta aveva appena partorito, si è fatto avvistare in prossimità dei cuccioli;inizialmente avevamo pensato fosse il padre…(anche se la gatta è bianca e nera come i cuccioli che sono nati, mentre questo gatto è bianco e rosso, non so se sia possibile)…poi è successa una cosa che ci ha lasciate spiazzate:lunedì serà il gattone mangiava nella sua ciotola, appena è stato scoperto da me è fuggito e mammagatta è uscita dallo scatolo nel quale si trovava con i cuccioli.il giorno dopo(cioè ieri) sono andata normalmente al lavoro, le ho messo da mangiare, lei era tranquilla come al solito, sono andata a controllare i cuccioli ed i CUCCIOLI ERANO SPARITI….Mi è preso il panico, li ho cercati dappertutto, senza trovarli…mammagatta sembrava abbastanza tranquilla…ora mi domando, qualora glieli avesse tolti qualcuno mammagatta sarebbe tranquilla o agitata?lei ha passato tutto il giorno a vagare per i campi circostanti…non so a questo punto se per cercare i cuccioli ?!?oggi mammagatta non si è fatta proprio vedere se non stamattina per mangiare, poi è sparita tutto il giorno.io le ho lasciato cmq il mangiare e l’acqua al solito posto qualora tornasse…io spero vivamente che stesso lei abbia spostato i cuccioli per istinto data la presenza di questo gatto in prossimità dei cuccioli…siamo molto preoccupate ma purtroppo non possiamo far nulla, credo…se non aspettare che ritornino con le loro zampette…io sto continuando a cercare nelle zone limitrofe…il fatto che sia sparita anche lei mi fa pensare che stia con i cuccioli…cmq non so cosa fare?se glieli avessero tolti come si comporterebbe?io cosa devo fare?dato che non so se i cuccioli sono ancora con lei o no e vorrei evitare la mastite ma non so se sta allattando, conviene che io non faccia nulla?in genere che comportamento assumono i gatti ?è probabile che li abbia spostati lei?se così fosse li riporterebbe nel posto in cui ha partorito?sono molto agitata…non so cosa fare, ero molto affezionata a questi micini, li ho visti nascere, spero non siano morti …grazie anticipatamente per i consigli .
    Ilaria

  60. DONATO Says:

    SALVE A TUTTI SAPETE DIRMI COME MAI LA MIA GATTA A DISTANZA DI 45 GIORNI DAL PARTO A LA PANCIA GONFIA COME NON MAI, PUO ESSERE DINUOVO INCINTA… GRAZIE

  61. ciao sono Elena edho una gatta che si chiama Stellina è incinta da un mese circa , oggi sono stata con lei ed è stata sempre sdraiata e aveva gli occhi chiusi e si stava sforzando.Che dici sta per partorire? Rispondetemi

  62. andrea Says:

    saluti a tutti . e la prima volta che entro nel sito e vorrei cortesemente una risposta a quello che e successo alla nostra gatta. premetto che la gatta era incinta e avrebbe dovuto partorire a breve stamani non vedendo la gatta in giro ho guardato dentro la mia barca posteggiata vicino al garage e nell’sollevare il telone dell’inbarcazione ho notato dei resti di pezzetti di feto con peli e una zampetta e altri pezzetti ho dedotto che la gatta a avuto un aborto spontaneo e giusta la mia ipotesi, cosa le e successo? e possibbile che siano nati morti perche e la gatta li abbia mangiati e poi vomitati?premetto che la gatta la sera dorme sempre in casa e fino ad ieri era sempre allegra e vivace la gatta a circa 8 mesi vi sarei grato per una vostra risposta grazie andrea.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 159 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: